Lega Nord Valtiberina: "La maggioranza dimostra una generale debolezza nella programmazione di bilancio"

Lega Nord Valtiberina: "La maggioranza dimostra una generale debolezza nella programmazione di bilancio"
Lega Nord Valtiberina: "La maggioranza dimostra una generale debolezza nella programmazione di bilancio"

Alessandro Rivi, consigliere comunale della Lega Nord, si esprime in merito all’approvazione del Bilancio di previsione 2018.

“Purtroppo fin dal momento in cui ho visionato i documenti di programmazione non ho potuto che prendere atto che l’attuale maggioranza continua a rimanere ben lontana da tutte le aspettative sollevate durante l’ultima campagna elettorale. Rispetto alle critiche sollevate dal sottoscritto, ma più in generale da tutti i gruppi di opposizione, non vengono fornite risposte che entrano nel merito, ma tutto sembra un grande spot elettorale, come se il tempo della campagna delle elezioni comunali non fosse mai finito.

Per primo, il grande cambiamento che la maggioranza si vanta di aver attuato, è la revisione della macchina comunale, ma purtroppo niente è cambiato: la macchina comunale funziona esattamente come funzionava prima. La differenza, casomai, sta nel fatto che gli uffici si troveranno a dover fronteggiare una mole di lavoro assolutamente importante: dalla realizzazione del secondo ponte, ai finanziamenti e i bandi da seguire all’l’ammodernamento della pubblica illuminazione.

Non c’è un vero sostegno, sistematico, al mondo delle attività produttive, del commercio, dell’imprenditoria giovanile; purtroppo su queste tematiche non c’è alcuna idea e vengono ancora disattese, dopo quasi due anni, le linee guida che si trovano in merito nel documento unico di programmazione. Molti dei progetti che si stanno realizzando sono ereditati dalla precedente amministrazione, ma nonostante sia importante il principio della continuità amministrativa, forse sarebbe necessario affiancare, alla realizzazione di progetti ereditati, degli interventi che siano in grado di attualizzare i lavori alle necessità odierne della cittadinanza.

Inoltre, la maggioranza continua a dimostrare una mancanza di visione strategica e lascia trasparire una generale debolezza nella programmazione di bilancio. Non appaiono in modo chiaro e dettagliato le priorità dell'ente, le strategie e i traguardi che si vogliono davvero ottenere."