Eugenio Giani a Sansepolcro per il Consiglio dell’Unione dei Comuni dedicato alla Costituzione

Eugenio Giani a Sansepolcro per il Consiglio dell’Unione dei Comuni dedicato alla Costituzione
Eugenio Giani a Sansepolcro per il Consiglio dell’Unione dei Comuni dedicato alla Costituzione

Martedì 30 gennaio si è svolta a Sansepolcro una seduta speciale del Consiglio dell’Unione Montana dei Comuni della Valtiberina. Il presidente del Consiglio Regionale Eugenio Giani ha incontrato i sindaci e consiglieri dellUnione Montana per celebrare i 70 anni di vigenza della Costituzione. Segue comunicato stampa.

 

I lavori del consiglio sono stati aperti dall’introduzione del presidente, dopodiché si è passati alla discussione dei tre punti all’Ordine del Giorno. Al primo punto, l’approvazione dei verbali della precedente seduta: l’atto è stato rinviato alla seduta successiva con votazione unanime dei presenti.

Approvato all’unanimità anche il secondo punto inerente lo schema di convenzione e regolamento per l'istituzione della Commissione Valtiberina di Vigilanza Pubblico Spettacolo; bozza di convenzione che i comuni (compreso Pieve S. Stefano) hanno già approvato o stanno approvando nei singoli Consigli. Si tratta di un provvedimento fondamentale nell’ottica di un sensibile smaltimento delle procedure per l’organizzazione e gestione di eventi e manifestazioni a seguito dell’inasprimento delle norme dopo i fatti di Torino. La Commissione comprenderà, tra gli altri, il Sindaco e un tecnico del comune di riferimento, affiancati da un tecnico dell’Unione dei Comuni, il comandante della Polizia Municipale di Sansepolcro/Anghiari, il comandante provinciale dei Vigili del Fuoco (o un suo delegato), un responsabile dell’Azienda sanitaria locale.

Terzo ed ultimo tema all’OdG, le celebrazioni per il 70esimo anno di vigenza della Costituzione della Repubblica Italiana. Il punto è stato aperto dal saluto introduttivo del presidente Santucci, che ha approfittato dell’occasione per ricordare la figura di Paolo Fontana, primo cittadino di Caprese Michelangelo scomparso nei mesi scorsi. Presente alla cerimonia la figlia Rita, alla quale il Consiglio dell’Unione ha consegnato una copia della Costituzione con una speciale dedica che recita: “La presente pubblicazione è dedicata da tutti noi sindaci a un Caro Amico e collega che non dimenticheremo mai e che ora ci sorride dal Cielo… ciao Paolo”. L’intera sala consiliare si è stretta in un commosso applauso.

La parola è quindi passata al presidente Giani che nel corso del suo intervento ha commentato ed analizzato gli articoli fondamentali della Carta costituzionale, ripercorrendo inoltre le tappe principali che hanno portato alla creazione di questo documento così prezioso. Un percorso tanto breve quanto complesso, che ha visto come indiscussi protagonisti anche importanti personalità del nostro territorio.

La cerimonia si è conclusa con i ringraziamenti del presidente dell’Unione Montana Santucci che ha consegnato a tutti i consiglieri, ai dipendenti dell’ente e al pubblico presente in sala una copia della Costituzione personalizzata con un proprio commento d'apertura.