Caso Splendorini: è stata indetta la Conferenza di valutazione d'impatto ambientale

Caso Splendorini: è stata indetta la Conferenza di valutazione d'impatto ambientale
Caso Splendorini: è stata indetta la Conferenza di valutazione d'impatto ambientale

Con un ironico comunicato intitolato “Nessun dorma!”, il Comitato Salute Ambiente Calzolaro Trestina Altotevere Sud ha annunciato che dopo venticinque anni di esercizio dell'impianto Splendorini Molini Ecopartner s.r.l., è stata indetta la valutazione d'impatto ambientale. L'impianto, passato dalla lavorazione di scarti alimentari per la produzione di farine a cinquantamila tonnellate all'anno di rifiuti speciali non pericolosi nel 2015 con autorizzazione provinciale, com’è noto sta creando disagi alla popolazione di Calzolaro e Trestina per le emissioni maleodoranti e per l'intensa circolazione di tir, il tutto nel cuore della frazione umbertidese di Calzolaro,e – dice la nota del comitato – “dovrà ora rendere i conti in sede di Conferenza di valutazione d'impatto ambientale”. Il Comitato interverrà con proprie osservazioni e ha annunciato che chiederà perché finora questa procedura ambientale non è stata attivata.