Denunciato 83enne per aver appiccato diversi roghi nei boschi umbertidesi

Denunciato 83enne per aver appiccato diversi roghi nei boschi umbertidesi
Denunciato 83enne per aver appiccato diversi roghi nei boschi umbertidesi

Aveva appiccato il fuoco a due boschi alle porte di Umbertide, ma è stato identificato dai carabinieri forestali.

A finire nei guai è un uomo di 83 anni residente a Perugia, denunciato per incendio boschivo doloso.

I fatti risalgono al luglio scorso, quando sono stati appiccati due roghi a breve distanza l’uno dall’altro: uno lungo la strada provinciale 142 di Castel Rigone, e l'altro in località San Bartolomeo dei Fossi nel comune di Umbertide.

In entrambi i casi le fiamme erano state accese a bordo strada. Grazie ad alcune immagini riprese da telecamere di sorveglianza, gli uomini del nucleo investigativo provinciale di polizia ambientale e forestale (conosciuto come Nipaaf), in collaborazione con i carabinieri della stazione di Umbertide, hanno accertato che l’autore degli incendi era un uomo che, dopo aver scatenato le fiamme, si era dato alla fuga con la sua automobile .

Le successive articolate attività di indagine, nello specifico ricerche in banche dati, pedinamenti ed esami tecnici eseguiti anche dai militari del Ris di Roma, hanno permesso di rintracciare l’auto e di identificare il suo proprietario: si tratta di un uomo di 83 anni, residente a Perugia e già denunciato in altre due circostanze per reati analoghi.

Al termine di questa intensa attività di indagine da parte dei militari del nucleo investigativo di polizia ambientale dei carabinieri forestali “Umbria” – gruppo di Perugia, coordinata dalla Procura della repubblica di Perugia, c'è stata proprio in questi giorni la notifica all'ottantatreenne dell’avviso della conclusione delle indagini preliminari.