Didattica del Contemporaneo: nel weekend saranno a Città di Castello gli esperti dei principali musei internazionali

Didattica del Contemporaneo: nel weekend saranno a Città di Castello gli esperti dei principali musei internazionali
Didattica del Contemporaneo: nel weekend saranno a Città di Castello gli esperti dei principali musei internazionali

Arriva a Città di Castello questo fine settimana “Didattica del Contemporaneo”, la giornata di studi rivolta ad educatori, insegnanti, operatori museali e studenti promossa dall’associazione Artea in collaborazione con il comune di Città di Castello e con il patrocinio della Regione Umbria. Il tema dell’evento è “Arte Inclusiva” che porterà a Città di Castello professionisti della didattica culturale e i responsabili dei servizi educativi dei più importanti musei internazionali. “Rendere la cultura alla portata di tutti, pienamente fruibile, è un obiettivo al quale come amministrazione comunale guardiamo con grande interesse – sottolinea il vice sindaco e assessore alla Cultura Michele Bettarelli - e questa manifestazione ci permette di collocarci al centro di un dibattito nazionale sull’arte contemporanea nel quale ci troviamo a pieno titolo, grazie all’immenso patrimonio lasciatoci dal maestro Alberto Burri, ma anche ad esperienze, come quella di Artea, che si propongono di aprire nuovi interessanti canali di conoscenza e divulgazione dei tesori custoditi nella nostra città”. Già tutto esaurito per gli appuntamenti del pomeriggio di sabato 21 aprile: da “Touching Vision”, a cura di Atlante Servizi Culturali, a “Caterina, un’esperienza per chi vive con L’Alzheimer”, con Irene Balzani e Cristina Pancini. La giornata di studi di domenica 22 aprile vedrà gli interventi di relatori di assoluto rilievo nel panorama nazionale della didattica per l’arte contemporanea, quali Giovanna Brambilla, responsabile dei servizi educativi della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, Marta Morelli, senior heritage educator della Fondazione MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Matilde Martinetti, interpretation assistant dell’Old Royal Naval College di Londra, Irene Balzani, referente del dipartimento di educazione della Fondazione Palazzo Strozzi di Firenze per i progetti dedicati all’accessibilità e alle famiglie e Giulia Grassini, responsabile della progettazione e della comunicazione di  Atlante Servizi Culturali di Città di Castello. Per l’appuntamento di domenica 22 aprile è ancora possibile prenotare gli ultimi posti disponibili scrivendo una mail all’indirizzo artea@arteadidattica.com, indicando le proprie generalità e la professione.