Lutto a Città di Castello: si è spento Mons. Cesare Pazzagli

  • Lutto a Città di Castello: si è spento Mons. Cesare Pazzagli
  • Lutto a Città di Castello: si è spento Mons. Cesare Pazzagli
Lutto a Città di Castello: si è spento Mons. Cesare Pazzagli

Comunità cristiana in lutto a Città di Castello e in tutta la vallata. Si è spento dopo una lunga malattia Mons. Cesare Pazzagli, che negli ultimi anni era affidato alle cure delle sorelle della congregazione delle Piccole Ancelle del Sacro Cuore. Mons. Pazzagli è stato per anni Rettore del Santuario di Canoscio. Nato a Paterna nel comune di Monte Santa Maria Tiberina il 13 maggio 1930, è stato ordinato sacerdote il 29 giugno 1955. Ha svolto il ministero pastorale come parroco dapprima di Sessaglia e di Prato e poi per 30 anni è stato parroco della Frazione di Montecastelli nel comune di Umbertide. Mons. Pazzagli dal 1993 al 2000 è stato Presidente dell’Isitituto diocesano per il Sostentamento del clero. Dal 2004 è prelato d’onore di Sua Santità. Il sindaco tifernate Luciano Bacchetta ha espresso cordoglio e vicinanza alla famiglia, al vescovo diocesano, e alla comunità ecclesiastica tutta, parlando di lui come un “punto di riferimento religioso e non solo, protagonista di numerose iniziative di carattere sociale e sportivo”. Messaggi di cordoglio sono stati espressi dal mondo politico e religioso di tutta la vallata. Le esequie funebri si terranno oggi alle 15 nella basilica di Canoscio alla presenza del Vescovo Mons. Domenico Cancian e del Rettore del santuario Mons. Franco Sgoluppi.