Legge regionale sul turismo: nuovo ruolo degli operatori nella rilevazione dei flussi

Legge regionale sul turismo: nuovo ruolo degli operatori nella rilevazione dei flussi
Legge regionale sul turismo: nuovo ruolo degli operatori nella rilevazione dei flussi

La Legge regionale sul Turismo ha introdotto l’obbligo per chi gestisce attività di locazione di alloggi per finalità turistiche di presentare al Comune territorialmente competente una comunicazione per indicare gli alloggi destinati alla locazione per finalità turistiche e il periodo durante il quale intende locarli. Come ha spiegato l’assessore al Turismo e Commercio Riccardo Carletti: “i titolari delle strutture offerte in locazione breve sono tenuti, oltre al rispetto delle vigenti normative in materia fiscale, di sicurezza e di pubblica sicurezza, alla comunicazione dei flussi turistici. L’articolo 36 della legge infatti prevede la registrazione giornaliera dell’arrivo e la partenza di ciascun ospite ed anche il numero delle camere occupate, su apposita procedura telematica predisposta dalla Regione, nel rispetto della privacy”. La comunicazione telematica dei dati, obbligatoria anche in assenza di movimento, deve essere effettuata con cadenza mensile entro i primi cinque giorni del mese successivo a quello di riferimento, pena una sanzione che può arrivare anche ad importi consistenti. Il Servizio Sviluppo economico e Turismo, è a disposizione per qualsiasi chiarimento nell’uso della procedura telematica di registrazione e per la compilazione della relativa modulistica da compilare, presso la Sede del Comune di Città di Castello, in Piazza Gabriotti, 2° piano, telefono 075 8529399-2338.