Ripristinare piena continuità del servizio di raccolta rifiuti. ATO Toscana finalmente si muove

Ripristinare piena continuità del servizio di raccolta rifiuti. ATO Toscana finalmente si muove
Ripristinare piena continuità del servizio di raccolta rifiuti. ATO Toscana finalmente si muove

Tanto tuonò che piovve: l’autorità dell’Ato Toscana Sud ha infatti intimato al Gestore dei rifiuti Sei Toscana un immediato ripristino della piena continuità del servizio di raccolta rifiuti su tutto il territorio dell’Ambito, sia per precisi obblighi contrattuali sia per doveroso rispetto delle amministrazioni comunali e della cittadinanza. Sono parole del direttore generale dell’Ato Paolo Diprima, evidenziando che, come richiamato all’art.8 del Contratto di Servizio, il Servizio di Gestione Integrata dei Rifiuti “non può essere oggetto di interruzione o sospensione”, e ricordando che la responsabilità di SEI Toscana nell’assicurare il livello di servizio permane nella sua interezza qualsiasi siano le sue scelte sull’organizzazione del lavoro.

Questo intervento dell’Autorità è stato originato dalle segnalazioni pervenute da molte amministrazioni comunali, a cominciare da quella di Sansepolcro. Il direttore generale ha anche stigmatizzato la scelta di Sei Toscana, adottata senza una preventiva informativa all’Autorità e alle amministrazioni comunali, di un massiccio ricorso a forme di reclutamento straordinarie e temporanee quali il lavoro interinale, anche per servizi ordinari a diretto contatto con la cittadinanza e con assoluta esigenza di continuità.  

 

Ultime notizie di Attualità per Sansepolcro