Andrea Lignani Marchesani (Fratelli d'Italia) su E78 ed ex Fcu: "Le attuali maggioranze di centrosinistra, su tutti i livelli, dovrebbero solo vergognarsi"

Andrea Lignani Marchesani (Fratelli d'Italia) su E78 ed ex Fcu: "Le attuali maggioranze di centrosinistra, su tutti i livelli, dovrebbero solo vergognarsi"
Andrea Lignani Marchesani (Fratelli d'Italia) su E78 ed ex Fcu: "Le attuali maggioranze di centrosinistra, su tutti i livelli, dovrebbero solo vergognarsi"

"La riunione dei Consigli comunali di Città di castello e San Giustino, al cospetto del Vice Ministro delle Infrastrutture e del Governatore regionale avrebbe dovuto essere un momento di acquisizione di informazioni e di descrizione tecnica dello stato dell'arte evitando speculazioni di natura politica. Si è trasformato invece in un'inutile passerella mediatica finalizzata a far passare un messaggio distorto e scorretto nei confronti delle Comunità amministrate. Chi scrive non appartiene ai fautori del no ad ogni costo, falsi oppositori tecnici e politici che nei momenti più importanti hanno funto da soccorso alle attuali maggioranze, e sicuramente prende atto di un bicchiere che auspichiamo mezzo pieno. Meglio una bretella e un più rapido accesso al mare che nulla ma siamo ben lontani da un asse orizzontale competitivo con le altre trasversali umbre ormai completate ed anche per questo risultato minimale ci vorranno almeno altri cinque anni al netto di prevedibili intoppi post elettorali. Nell'immediato crediamo fosse meglio il ricorso a contributi privati per ottenere le quattro corsie ed è bene che i cittadini sappiano che il tratto tra Le Ville e la E/45 rimane tutt'ora sguarnito. Il fallimento della classe politica che ha governato l'Alto Tevere negli ultimi 20 anni è oggettivo: ferrovia chiusa e trasversale a quattro corsie riposta per sempre nel cassetto con forte penalizzazione di imprese e territorio. Con che faccia questi signori facciano passerelle politiche, si vantino di risultati inesistenti e si mettano in posa per fotografie non è dato sapere".