Consiglio Comunale in linea: interventi in via Sicilia, cimiteri rurali e viabilità in via De Gasperi

Consiglio Comunale in linea: interventi in via Sicilia, cimiteri rurali e viabilità in via De Gasperi
Consiglio Comunale in linea: interventi in via Sicilia, cimiteri rurali e viabilità in via De Gasperi

INTERVENTI IN VIA SICILIA: LA DITTA RIPRISTINERA’ LA SEDE STRADALE

“Verificare la situazione dei lavori effettuati sulla viabilità di via Sicilia”: lo ha chiesto con un’interrogazione Luigi Bartolini, consigliere del Psi, nel question time del consiglio comunale di Città di Castello convocato lunedì 30 ottobre: “Da un mio sopralluogo, sollecitato dai residenti, posso confermare che i lavori fatti non sono conformi alla normalità, così come espresso in un documento firmato da residenti ed artigiani della zona, protocollato in comune per chiedere un intervento dei tecnici. Questa interrogazione ribadisce l’istanza”. A Bartolini, l’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi ha risposto che “sulla strada sono stati completati di recenti dei lavori di posa in opera della fibra ottica da parte di una ditta concessionaria, che a tale scopo ha richiesto un’apposita autorizzazione di occupazione del sottosuolo pubblico. Tale autorizzazione prevede che dopo un periodo di assestamento dello scavo, la ditta provveda al rifacimento della corsia stradale, con fresatura e posa del conglomerato bituminoso a caldo. Nel caso specifico, il servizio Viabilità del comune, già in contatto con la ditta, ha concordato i ripristini da eseguire per i quali la ditta stessa sta individuando l’operatore economico a cui affidare l’intervento”.  

CIMITERI RURALI: AGGIUDICATI IN VIA PROVVISORIA I LAVORI 

La situazione del cimitero di Promano è stata al centro di un’interrogazione, presentata nel question time del consiglio comunale di Città di Castello, convocato lunedì 30 ottobre.  A firmarla i consiglieri Massimo Minciotti e Vittorio Massetti (Pd): “Il cimitero di Promano, che risulta essere il quarto per dimensioni e importanza del nostro comune, necessita di interventi urgenti, su più fronti. Da diverso tempo la carenza di loculi obblighi a soluzioni temporanee che stanno diventando troppo numerose, creando, oltre che lavoro e costi suppletivi, anche situazioni di disagio per le famiglie dei defunti”. Per i consiglieri sarebbe anche necessario prevedere “la realizzazione di un apposito parcheggio, ben delimitato, per facilitare l’accesso al cimitero stesso”, mentre anche la viabilità e le aree circostanti richiederebbero una sistemazione, “per dare giusta dignità al cimitero”.

 “I lavori per il cimitero di Promano ed altri cimiteri rurali sono stati aggiudicati in via provvisoria per 200mila euro. Il parcheggio - ha aggiunto Luca Secondi, assessore ai Lavori Pubblici - “Il parcheggio sarà realizzato in concomitanza con i loculi, se i ribassi di gara lo permetteranno, oppure all’interno di un prossimo mutuo, già sul bilancio del comune, che riguarda la viabilità e le asfaltature”.

LA VIABILITA’ IN VIA DE GASPERI: “LAVORI PROGRAMMATI” DICE L’ASSESSORE SECONDI

I consiglieri del Psi Vittorio Morani e Tiziana Croci, nel question time del consiglio comunale di Città di Castello convocato lunedì 30 ottobre, hanno chiesto a quanto i lavori “sulla viabilità di via Alcide De Gasperi, con particolare riferimento alla necessità di completarne l’itinerario in modo da decongestionare il traffico che interessa la parte interna del quartiere Madonna del Latte”. “A nord di via de Gasperi non risulta completata in maniera adeguata la strada per circa 100 metri - ha detto Morani - e in questo limitato tratto la circolazione risulta consentita ad un mezzo per volta e non in simultanea, vista la carreggiata estremamente ridotta”.  “Il completamento di questo tratto permetterebbe di dirottare gran parte del flusso veicolare in via delle Crocerossine e successivamente in via Aldo Bologni, rendendo il traffico più snello e meno pericoloso in ambo le parti dell’intero quartiere e fornendo la possibilità di riconnettersi ad altre vie ciclopedonali, verso via delle Terme e Fontecchio e verso via Togliatti, via Engels, Graticole, Riosecco e la zona industriale”.

“Inseriremo nel progetto di viabilità comunale una rotatoria in modo da migliorare la sicurezza dell’incrocio.” Ha risposto l’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi: “Nel contempo è allo studio anche una soluzione per la sede stradale e i sottoservizi nella parte finale di via delle Crocerossine con il potenziamento dell’illuminazione e il completamento del marciapiede. Abbiamo chiesto finanziamenti al Piano di sviluppo rurale a vantaggio anche di via della Cavine. Al di là dell’esito dell’istanza, è nostra intenzione di programmare nel mutuo di 300mila euro, nel 2018, una rivisitazione della rete di quella zona, fondamentale quanto la rotatoria”. “Sono soddisfatto a metà” ha detto Morani “ma quel tratto è fermo da troppo tempo. Interessa uno dei quartieri più grande della città, che non ha una viabilità adeguata. Faccio appello per una progettazione consona ed adeguata. Vigileremo per l’attuazione di quanto detto. Quella strada è pericolosa”.