Si apre domenica 15 ottobre la stagione teatrale 2017/2018 al Teatro Alla Misericordia

Si apre domenica 15 ottobre la stagione teatrale 2017/2018 al Teatro Alla Misericordia
Si apre domenica 15 ottobre la stagione teatrale 2017/2018 al Teatro Alla Misericordia

L’Associazione Culturale Laboratori Permanenti, Residenza Artistica della Regione Toscana, entra col 2018 nel sesto anno di gestione del Teatro Alla Misericordia di Sansepolcro, un lavoro bellissimo che è entrato nella vita della Città e ha creato motivazioni affezioni attività e interesse nel Pubblico del territorio, un lavoro condotto in collaborazione con le Istituzioni, le Scuole, le Associazioni della città, che ci impegna e ci appassiona.

Si apre così la stagione teatrale 2017/18 al Teatro Alla Misericordia il giorno 15 ottobre con “La Bohème” di Giacomo Puccini, conferenza-spettacolo del ciclo “Incontri con la musica” di e con Michele Casini, seguitissimo dal pubblico della Valtiberina.

Proseguiamo con “Non si raccontano barzellette sui matti”, Compagnia Chille de la Balanza, Residenza Artistica Regione Toscana di Firenze, narrazione teatrale ispirata ad una delle figure storiche tra gli artisti de La Tinaia, Giusi Pastore, alla quale Sissi Abbondanza, attrice ed artista dei Chille, è stata legata da una sincera e profonda amicizia. Quella Giusi che, con mille smorfie, ammoniva tutti … a non raccontare barzellette sui matti! Sissi incontra Giusi al suo ingresso a San Salvi: siamo nel 1997, I Chille stanno mettendo in scena il “Van Gogh” di Artaud e lo realizzano proprio alla Residenza degli Artisti della Tinaia, che è l’attuale sede delle compagnia.

Lo spettacolo è propedeutico alla seconda edizione del convegno BIOGRAFIE E CREATIVITA’ che la compagnia realizzerà a giugno 2018, centrato sull’esperienza di laboratori in collaborazione con la USL dipartimento Salute mentale, e altre esperienze e riflessioni nazionali.

In contemporanea uno stage gratuito della compagnia Stalker Teatro di Torino , per il progetto TRAMANDANDO dedicato alla didattica teatrale, elaborato e realizzato in collaborazione con la Compagnia Diesis TEATRANGO Rete Teatrale Aretina, il 20 Ottobre presso la Libera Accademia Teatro di Arezzo (Pza SS.Annunziata 1 ,h19/22)  per gli allievi delle scuole di teatro coinvolte .

Per la giornata mondiale del teatro del 21 ottobre, decidiamo di dedicare i nostri spazi al Pubblico, il primo appuntamento de “La pagina più bella del mondo”,  microfoni aperti per il Pubblico che è invitato a leggere una o due pagine di letteratura che ama di più; crediamo ci sia un sottile legame tra testo narrativo e testo teatrale, e la lettura in pubblico è un momento di forte comunicazione tra le persone. In collaborazione con Libreria del Frattempo.

Il 23 ottobre riapre i suoi corsi e laboratori per l’anno Accademico 2017/18 la Scuola di Teatro Comunale diretta da Caterina Casini , una delle pochissime scuole di teatro comunali Italiane con sede al Teatro Alla Misericordia di Sansepolcro; l’appuntamento è dedicato agli interessati ai laboratori e corsi presenti  nel programma; sarà un momento di presentazione conoscenza e organizzazione. Gli allievi partecipano a costo zero o ridottissimo agli stage organizzati con Compagnie e Artisti nazionali e internazionali, e alle messe in scena di Laboratori Permanenti per il pubblico di Sansepolcro.

Dal 30 ottobre 2017, fino al 10 giugno 2018, ogni lunedì lezione con la Scuola di Teatro + Master Class + Laboratori a scelta + confronti con altre scuole di Teatro (progetto TRAMANDANDO).

Per TRAMANDANDO, il 5 novembre è in programma la Masterclass “L’ufficio stampa: un mestiere”condotta da Michele Casini: sarà l’occasione per conoscere e approfondire l’attività di ufficio stampa e promozione in campo teatrale.

Si prosegue con “#unastanzadarifare”, una produzione di Laboratori Permanenti, testo di Alessando Stella nato e sviluppato all’interno del corso di drammaturgia e scrittura scenica tenuto da Caterina Casini. Si tratta di un dramma sul tema del disagio contemporaneo, dedicato ai giovani “eternamente connessi”.

Il 6 dicembre va in scena in matinée per le Scuole e il 7 in serale per il pubblico WOMAN BEFORE A GLASS – Intorno a Peggy Guggenheim, testo di Lanie Robertson, regia di Giles Smith; Caterina Casini nelle vesti di Peggy Guggenheim ripercorre i momenti più significativi della sua esistenza, una performance divertente ma a tratti drammatica che ci racconta un pezzo di storia dell’Europa. Scenografie in video-mapping di Stefano Macaione.

Il 9 e 10 dicembre, a 2 anni di distanza, torna la compagnia TurcoLiveri/Condrò con il laboratorio “Questo corpo che si immola” – che ha per tema il disagio contemporaneo, per attori e non-attori. Sarà una giornata di preparazione per lo spettacolo “Cut-Up”, in scena il giorno 10 dicembre, elaborato in residenza l’anno scorso e ora arrivato ad una forma completa.

Il secondo appuntamento di “Incontri con la musica” è dedicato a “La Cenerentola” di Gioachino Rossini, una conferenza-spettacolo di e con Michele Casini che ci parlerà di questo melodramma giocoso, accompagnato dai più celebri filmati dei più importanti teatri nazionali.

Infine, chiudiamo questo 2017 della stagione con “Nero di Seppia”: serata di presentazione dei testi teatrali nati dal Laboratorio di Scrittura Scenica e Drammaturgia tenuto da Caterina Casini, un percorso creativo che comincia ogni anno a gennaio e si conclude a dicembre.

Avremo poi modo nel 2018 di incontrare giovani artisti in residenza come la compagnia Oroboro, che lavorerà alla messa in scena di “Una partita a scacchi” di Stefan Zweigg;  e artisti importanti, la Compagnia Diesis Teatrango che presenterà un Don Chisciotte molto speciale al nostro pubblico preceduto da un laboratorio sul tema, Emanuela Grimalda che verrà a costruire una sua nuova creazione da noi, per poi presentarla alla nostra città in anteprima nazionale, procederemo col progetto di didattica teatrale TRAMANDANDO e con i matinée teatrali per le scuole di ANDIAMO A TEATRO in collaborazione con l’Associazione Culturale Capotrave/Kilowatt; realizzeremo la seconda edizione del CONVEGNO BIOGRAFIE E CREATIVITA’. Il pubblico sarà coinvolto attraverso il progetto SPETTATORI ERRANTI, un gruppo di spettatori che si muove tra i teatri della Valtiberina per vedere e scoprire gli spettacoli più originali, le proposte più innovative dei diversi cartelloni, conoscere attori, registi e autori. Kilowatt, Laboratori Permanenti in collaborazione con la Rete Teatrale Aretina organizzano una serie di incontri sul teatro nascosto, guidati da esperti di teatro che agevoleranno la visione, la scelta e l’analisi di spettacoli e compagnie che faticano a farsi conoscere pur proponendo lavori di qualità, di innovazione, di ricerca. Inoltre, incontreremo il pubblico nella prosecuzione degli appuntamenti “La pagina più bella del mondo”, in collaborazione con Libreria del Frattempo con presentazione di nuovi autori contemporanei.

Prosegue la collaborazione con La Associazione Commercianti, acquistando nei negozi che hanno il nostro adesivo si potranno ottenere biglietti scontati per la nostra stagione.