Arrestato da carabinieri un 48enne altotiberino che continuava a perseguitare la ex moglie

Arrestato da carabinieri un 48enne altotiberino che continuava a perseguitare la ex moglie
Arrestato da carabinieri un 48enne altotiberino che continuava a perseguitare la ex moglie

Proprio nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un cittadino italiano di 48 anni è stato sottoposto agli arresti domiciliari dai Carabinieri di San Giustino, per atti persecutori nei confronti della moglie dalla quale è separato. Già nel dicembre scorso il Gip del Tribunale di Perugia aveva disposto per l'uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla donna e ai luoghi da le frequentati.

La situazione di conflitto tra i due ex coniugi non è però migliorata, infatti lo scorso settembre la donna ha sporto querela presso i carabinieri sostenendo che nonostante il divieto di avvicinamento, l'ex marito continuava ad avvicinarla e cercare di parlare con lei inseguendola in auto e in bicicletta.

Inoltre stando a quanto raccontato dalla donna, nel mese di agosto si era verificato un altro allarmante episodio. Mentre la vittima si trovava a bordo della sua auto ha visto arrivare nel senso opposto l'ex coniuge con la sua auto che ad un certo punto le ha lanciato un sasso danneggiando la sua vettura. A seguito dell'ulteriori denuncia della donna il giudice per le indagini preliminari su accordo con la Procura di Perugia ha predisposto gli arresti domiciliari per il 48enne, ritenendo inefficace la precedente misura di divieto di avvicinamento.