Successo per le letture dantesche in Alta Valle del Tevere

Successo per le letture dantesche in Alta Valle del Tevere
Successo per le letture dantesche in Alta Valle del Tevere

È stato un successo fin dal primo appuntamento “Inferno”, lo spettacolo itinerante promosso dalla Spi Cgil nell’Alta Valle del Tevere con l’obiettivo di avvicinare il pubblico all’Inferno di Dante e al tempo stesso affrontare tematiche di stringente attualità. Le letture – spettacolo, a cura di Elena Galvani e Jacopo Laurino, prevedono una messinscena scarna ed efficace, capace di rendere i versi della Divina Commedia molto coinvolgenti da un punto di vista sia emotivo sia intellettivo (l’uso dei sopra-titoli che traducono in tempo reale la lingua di Dante facilitano al pubblico la comprensione del testo). Il primo appuntamento (Paolo e Francesca, quando l’amore uccide) si è svolto domenica scorsa 5 novembre al Circolo degli Illuminati di Città di Castello, nella Sala degli Specchi. A quell’occasione si riferiscono le immagini che vediamo. E dopo il debutto, molto partecipato, Dante è entrato anche in fabbrica, per l’esattezza alla Sea Camper di Montone, grazie alla collaborazione tra la lega Spi Cgil dell’Alta Valle del Tevere e la Fiom Cgil di Perugia. L’appuntamento per i lavoratori della fabbrica (circa 200, tutti molto giovani) era con i canti 21 e 22 (“I barattieri”) che raccontano una sorta di tangentopoli ante litteram. Il tour di “Inferno” in Alto Tevere prosegue poi stasera alle 21 con il secondo appuntamento aperto al pubblico, sempre a Montone,  al teatro San Fedele. Il ciclo proseguirà mercoledì 15 novembre alle 21 al cinema Astra di San Giustino con “Ulisse”, replicherà poi “Paolo e Francesca” giovedì 16 alle 18.30 al Museo di S. Croce a Umbertide per concludere il tour sabato 18 novembre alle 21 asl Teatro degli Illuminati di Città di Castello con lo spettacolo finale “Il folle volo”.