Controlli sulla E45 a 23 autotrasportatori. La Polizia Stradale di Arezzo non ha rilevato nulla di irregolare


"Drug-test" in E45 da parte degli agenti della Polizia Stradale di Arezzo: è stata scelta proprio la Orte-Ravenna per il primo controllo del nuovo anno. Autotrasportatori disciplinati in E45 per quanto riguarda la guida sotto l'effetto di alcol e sostante stupefacenti, un po' meno dal punto di vista del rispetto del codice della strada. Otto gli agenti impegnati nell'area di servizio Piero della Francesca in direzione della Capitale, quella presente pochi metri prima dello svincolo di Sansepolcro sud: un servizio mirato che ha concentrato l'attenzione solamente sui conducenti di mezzi pesanti, quelli in pratica con portata superiore ai 35 quintali. I mezzi pesanti venivano "intercettati" lungo la E45, per poi essere accompagnati nell'area di servizio biturgense: oltre agli otto agenti, erano presenti pure tre unità di personale sanitario. Sono stati 23 gli autotrasportati identificati e sottoposti a controllo con l'etilometro ma a due sono stati eseguiti pure quelli preclusivi sulle droghe: esito comunque negativo, ciò significa che nessuno è stato sorpreso alla guida con un tasso alcolico sopra il consentito o sotto gli effetti di sostante stupefacenti.