Grande raccolta viveri il 18 marzo una giornata di solidarietà per la popolazione terremotata, le famiglie bisognose dell’Altotevere e i bambini del Kosovo


Una intensa giornata di solidarietà che parte da chi è più vicino a noi per giungere in campo internazionale. Domani sabato 18 marzo 2017, nell’arco di tutta la giornata, i volontari di Altotevere senza frontiere Onlus (AsfOnlus) saranno presenti nei supermercati dell’Alta Valle del Tevere a Città di Castello, San Giustino a Sansepolcro, per una raccolta di generi di prima necessità in favore dei progetti di Asf per le popolazioni terremotate di Amatrice-Norcia, per le famiglie bisognose del territorio e per i bambini del Kosovo. L’emergenza terremoto che ha colpito alcune aree del centro Italia è purtroppo ancora lontana dall’essere risolta; parallelamente, la crisi economica continua a mordere le fasce deboli del nostro territorio e, a distanza di due anni dall’ultima raccolta, si rendono necessari nuovi interventi per mantenere gli impegni assunti in campo internazionale.

Per questi motivi gli aiuti serviranno, in base alle esigenze e alle specifiche richieste, a sostenere tre realtà: il presidio Caritas di Amatrice-Norcia, con il quale Altotevere senza frontiere opera a stretto contatto da subito dopo il terremoto; l’Emporio della solidarietà di Città di Castello, il supermercato solidale dove le famiglie in situazioni di difficoltà possono fare la spesa gratis; la casa famiglia per bambini abbandonati di Raduloc, in Kosovo, dove i volontari Asf prestano regolarmente servizio. Saranno gli stessi volontari a preparare la spedizione del carico, ad occuparsi del trasporto ad Amatrice e, la prossima estate, della distribuzione dei viveri ai bambini e a 200 famiglie povere in Kosovo. Saranno molte decine i giovani che daranno vita a questa maratona di solidarietà, che coinvolgerà alcuni  supermercati di Sansepolcro, San Giustino e Città di Castello: l’elenco completo è disponibile sul sito www.altoteveresenzafrontiere.it e sulla pagina Facebook“Altotevere senza frontiere”. Sabato 1 aprile ci sarà il bis, con la raccolta viveri che si sposterà nel territorio del Casentino, mentre il successivo appuntamento sarà sabato 25 marzo quando Altotevere senza frontiere festeggerà i 7 anni di attività con una grande cena di beneficenza alla sala polivalente Madonna del Latte. Chi voglia dare una mano o avere maggiori informazioni, può contattare i numeri operativi 320 4223695, 329 2055680, la mail info@altoteveresenzafrontiere.it.