ARTE E VINI AGLI AMMASSI DI CITERNA


La Cantina i Discoli, di Pistrino, ha organizzato, nei Saloni degli "Ammassi" a Citerna, un interessante Open Day dedicato alla degustazione di vini e bollicine di prestigiose aziende da tutte le regioni italiane.

Nel suggestivo spazio degli Ammassi, oltre alla degustazione è stato organizzato un evento artistico con la presenza di  opere pittoriche e scultura  del Gruppo  Authentica  con i pittori tifernati Pruscini da Cavargine, Riccardo Fiorucci, Franco Gaburri, Alessandro Mazzoni e lo scultore Paolo Granci. 

Il momento clou della giornata,  organizzata dai titolari de I Discoli Nicola Romolini, Filippo Boncompagni e Carlo Rossi, è stata la presentazione da parte di ventidue cantine di vini bianchi, rossi, rosati e spumanti.

I salumi e gli insaccati prodotti senza conservanti presentati dalla norcineria Celli di Novafeltria hanno esaltato le varie tipologie di vini in degustazione. 

I pittori a loro volta hanno voluto onorare il maestro Alberto Burri.  Pruscini da Cavargine ha portato l'opera "Omaggio al maestro Burri" raffigurando il Maestro quando in periodo bellico era prigioniero in Texas. Riccardo Fiorucci  ha presentato antiche doghe di botti trasformate dai vivaci colori che sono penetrati nelle antiche venature. Franco Gaburri con tre quadri, il rosso, il bianco e il nero, ha reso omaggio all'arte di Burri e ha "festeggiato" i colori dei vini in degustazione.

Carlo Paolo Granci, scultore di opere lignee di grande espressività e vivo movimento, ha portato in mostra due opere scolpite sapientemente che raffigurano altrettanti libri.

Mazzoni ha presentato l'opera dal titolo "L'Urlo" caratterizzato dai colori amati da Burri,  il bianco, il nero e il rosso. 

L'open Day de I Discoli ha visto la presenza di  numerosi operatori che hanno  apprezzato  le varie tipologie dei vini e delle bollicine. Il sindaco di Citerna Giuliana Falaschi ha sottolineato l'importanza dell'evento enologico, accolto dal Comune nei Saloni degli Ammassi, rivelatosi luogo adatto alla promozione dei prodotti locali e del territorio. Gli artisti tifernati partecipanti all’iniziativa hanno dato la loro disponibilità per future manifestazioni, e realizzeranno opere ispirate al vino e alla sua degustazione.