Picchiato in pieno centro a Città di Castello. Giovane rumeno finisce in ospedale


Una piazza Matteotti gremita di gente a Città di Castello ha assistito ad una scena raccapricciante ieri sera quando verso le 23 due giovani dell’est Europa si sono accaniti contro un connazionale malmenandolo con una ferocia inaudita. Non sono ancora chiare le motivazioni che hanno spinto i due a commettere l’aggressione, sicuramente complice dell’incontrollabile ferocia è stato anche lo stato di ubriachezza in cui i giovani si trovavano. Subito sono state allertate le forze dell’ordine. I carabinieri della locale stazione, coordinato dal luogotenente Fabrizio Capalti, sono immediatamente giunti sul posto. La vittima dell’aggressione giaceva a terra ferito e nonostante ciò i due continuavano ancora a picchiarlo violentemente. Si è reso quindi necessario l’intervento anche di una pattuglia della polizia giunta dal commissariato tifernate. Con fatica è stata riportata la calma. Un equipaggio del 118 ha soccorso il giovane gravemente ferito e lo ha trasportato in ospedale dove si trova ora ricoverato con una prognosi di 30 giorni. I due giovani rumeni sono stati denunciati dai carabinieri per aggressione e stato di ubriachezza.