Caccia in Umbria: preadottato il calendario venatorio della stagione 2017/2018


Una preapertura in due giornate, il 2 e 3 settembre, e l’avvio generale della caccia, con il prelievo venatorio per tutte le specie, il 17 settembre, terza domenica del mese: è quanto prevede il calendario venatorio per la stagione 2017/2018 preadottato dalla Giunta regionale dell’Umbria, su proposta dell’assessore alla caccia Fernanda Cecchini. Per la caccia di selezione l’avvio è previsto il 18 giugno e per il cinghiale il 1° ottobre. La partecipazione con le associazioni venatorie, agricole e ambientaliste rappresentate nella Consulta faunistico venatoria regionale e il dibattito condotto in fase di redazione del Calendario venatorio per la corrente stagione hanno portato a una programmazione del prelievo che ha ricevuto ampi consensi da parte dei rappresentanti del mondo venatorio umbro. L’assessorato regionale competente ha riproposto i periodi di prelievo come per la scorsa stagione, e ciò nonostante gli interventi limitativi effettuati dal Governo nelle passate stagioni. Le opportunità di prelievo offerte dal calendario dovranno consentire ai cacciatori umbri una elevata potenzialità di fruizione della selvaggina presente sul territorio umbro. Comunque si dovrà proseguire sulla strada di una gestione sempre più attenta e basata sui monitoraggi degli habitat e delle popolazioni faunistiche e continuare a perseguire una maggiore omogeneità dei calendari venatori nell’Italia centrale. L’atto è stato trasmesso per il previsto parere alla III Commissione dell’Assemblea legislativa dell’Umbria ed all’ISPRA per arrivare poi all’approvazione definitiva.