Furti nel Santuario di Canoscio, i Carabinieri rintracciano e arrestano l'autore


È stato rintracciato e arrestato l’autore di alcuni furti al santuario di Canoscio. Infatti il parroco del santuario, dopo l’ennesimo furto con effrazione, aveva sporto denuncia alle autorità fornendo le immagini delle registrazioni del circuito chiuso esterno della basilica. I carabinieri hanno subito avviato le indagini che hanno portato ad identificare l’autore di tali gesti, risultato essere un soggetto già conosciuto alle forze dell’ordine e sul quale gravava già un provvedimento di sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di Città di Castello.

L’uomo, un italiano 35enne, ora difeso dall’avvocato Barberi Nucci, in attesa della direttissima è stato rimesso in libertà.