73° ANNIVERSARIO DI VENANZIO GABRIOTTI


Martedì 9 maggio sarà per Città di Castello il 73° anniversario della fucilazione di Venanzio Gabriotti. Il Comune, l’Istituto di storia sociale e politica che porta il suo nome, l’Anpi invitano al programma di celebrazioni che inizierà alle 8.30 di martedì 9 maggio al Cimitero monumentale dove, presso la Cappella del Famedio, per la messa in ricordo. Di seguito il corteo raggiungerà il monumento sul Greto della Scatorbia, punto in cui Venanzio Gabriotti fu giustiziato all’alba del 9 maggio 1944.

Poi ci saranno altre tappe in centro, presso la casa in via San Florido, in Piazza Gabriotti sulla torre civica e lungo viale Vittorio Veneto, nell’aiuola con il busto a lui dedicato. Alle 10.00 nella sala del Consiglio comunale si svolgerà la premiazione del concorso diretto alle scuole e indetto dall’Istituto di storia politica e sociale “Venanzio Gabriotti” che quest’anno verteva su “Come riprende la vita nelle città e nelle frazioni dopo la Seconda Guerra Mondiale. Documenti e testimonianze”.

Alle manifestazioni saranno presenti il sindaco di Giustino (Trento) e una delegazione della scuola primaria “Venanzio Gabriotti” di Giustino, gemellata con il Primo Circolo Didattico “San Filippo” di Città di Castello. A Giustino Venanzio Gabriotti fu di stanza come ufficiale dell’esercito durante la Prima Guerra Mondiale ed è ancora vivo il ricordo dell’opera che svolse a favore delle popolazioni locali. Anche una delegazione degli alunni di Giustino parteciperà all’iniziativa, che sarà aperta dal coro dei bambini del Primo e Secondo Circolo Didattico di Città di Castello.