La Baldaccio Bruni batte 2-0 il Valdarno e vola ai play off come 2° nella classifica finale.


La Baldaccio Bruni Anghiari ha vinto 2-0 al Saverio Zanchi contro il Valdarno nella 30° ed ultima giornata del Girone B di Eccellenza Toscana grazie ai gol realizzate nel corso della ripresa da D’Urso e da Quadroni. Primo tempo di marca ospite, poi meglio i biancoverdi che hanno firmato il micidiale uno-due e gestito senza troppi patemi il finale.
La Baldaccio Bruni Anghiari ha inanellato il 5° risultato utile, ha mantenuto inviolata la propria porta per la 5° giornata consecutiva, ha centrato la 14° affermazione in campionato (8° tra le mura amiche) ed ha chiuso la stagione regolare con 50 punti raggiungendo il 2° posto nella graduatoria finale. La compagine guidata da mister Benedetti ha quindi ottenuto il miglior piazzamento nella griglia play off e domenica giocherà in casa con la Bucinese la semifinale secca (tra Zenith Audax e Grassina l’altra semifinale). Risultato di prestigio ed obiettivo raggiunto quindi da parte degli anghiaresi che hanno disputato una splendida stagione. Un meritato premio per la società, per lo staff tecnico e per i giocatori che sono stati giustamente salutati a fine partita con un grande applauso dai propri tifosi. Ko indolore a conti fatti per il Valdarno che ha raggiunto la salvezza per il distacco di 11 punti rispetto alla Sansovino (penultima e retrocessa quindi aritmeticamente) e per la miglior differenza rete globale rispetto al Chiusi (condannato a giocarsi la permanenza in Eccellenza nel play out con la Sestese).

La cronaca di Baldaccio – Valdarno

Mister Benedetti deve rinunciare a Zurli, Bonci e Terzi e schiera la Baldaccio con un elastico 4-3-3. In porta Giovagnoli, in difesa Aquilini e Guerri ai lati di Angiolucci e Rosati, a centrocampo Andreoli, Bruni e Ricci, sulle corsie esterne Quadroni e Castellone a ripiegare in fase di non possesso e a sostenere il puntero D’Urso in attacco. Nel Valdarno di mister Forasassi è Ciolli ad agire da riferimento offensivo.

La prima occasione da rete arriva al 3’ ed è in favore del Valdarno con la punizione tagliata di Bigeschi ed il colpo di testa di Ciolli che finisce fuori di poco. Gli ospiti si rendono di nuovo pericolosi al 12’ con la girata fuori misura di Mazzanti. La formazione di mister Forasassi insiste e al 22’ va ad un soffio dal vantaggio con una doppia chance clamorosa: punizione dalla distanza forte e precisa di Scoscini respinta dalla straordinaria respinta di Giovagnoli e salvataggio di Angiolucci sullo sviluppo dell’azione a evitare il tocco sottomisura di Bigeschi. Il primo squillo della Baldaccio arriva al 40’ con il sinistro da fuori area di Castellone disinnescato senza particolari affanni da Scarpelli. Nel finale di tempo altra occasione per il Valdarno con il colpo di testa alto di Bonsi.

La ripresa si apre con la conclusione di D’Urso che finisce sopra la traversa. Ben più pericoloso il sinistro dal limite sul fronte opposto di Bigeschi che Giovagnoli devia in corner. All’8’ la Baldaccio sblocca il punteggio con una bella azione promossa da Quadroni e finalizzata da D’Urso che scaraventa in rete il preciso assist del compagno di reparto infilando la sfera alle spalle di Scarpelli da distanza ravvicinata. Il team anghiarese vola sulle ali dell’entusiasmo e al 17’ raddoppia. Questa volta i ruoli si invertono e D’Urso serve un pallone d’oro a Quadroni che con un diagonale chirurgico gonfia ancora la rete. La reazione della squadra ospite al 21’ con un tiro in mischia toccato in corner da un giocatore biancoverde. In questa occasione Bigeschi si lamenta per un’eventuale trattenuta e viene espulso dall’arbitro. Valdarno sotto di due gol e in inferiorità numerica per la fase finale della partita. Gli ultimi minuti non regalano particolari emozioni. Al triplice fischio i biancoverdi festeggiano il successo nell’ultimo turno della regular season ed il meritato 2° posto nella classifica finale. In attesa di giocarsi tutto nei play off. Semifinale in programma domenica prossima al Saverio Zanchi contro la Bucinese.

La gioia di mister Benedetti e di Giovagnoli

Giustamente soddisfatto a fine partita Andrea Benedetti. Queste le parole con cui il tecnico della Baldaccio Bruni ha commentato il successo odierno ed il piazzamento finale. “Volevamo conquistare un risultato utile e blindare il 2° posto in classifica per giocarci al meglio i play out. E’ stata davvero una grande stagione e ci tengo a complimentarmi con la squadra per quanto fatto fin qui. Siamo contenti, ma abbiamo ancora voglia di proseguire in questo cammino e proveremo ad arrivare alla semifinale play off nel modo migliore. Contro il Valdarno abbiamo sofferto nel 1° tempo, ma nella ripresa abbiamo trovato le 2 reti e poi gestito al meglio il risultato”. Felice anche il portiere biancoverde Matteo Giovagnoli, protagonista di un paio di interventi importanti sul risultato ancora inchiodato sullo 0-0. “Abbiamo disputato un campionato di spessore ed il 2° posto rappresenta un premio meritato. Volevamo centrare questo piazzamento e siamo davvero soddisfatti. Abbiamo lavorato molto bene e dopo un avvio complicato siamo stati bravi a risalire la china e a crederci. Nella scorsa stagione ci siamo salvati al play out contro il Maliseti, in questa abbiamo vinto la Coppa Italia di Eccellenza Toscana, siamo arrivati ai quarti della fase nazionale e adesso ci giocheremo la semifinale play off con la voglia di poter centrare un altro grande risultato”.

 

Il tabellino del match

BALDACCIO BRUNI – VALDARNO 2-0

BALDACCIO BRUNI ANGHIARI: Giovagnoli, Aquilini, L. Guerri (Minocci 61’), Angiolucci, Rosati, Bruni (Massaccesi 73’), Ricci, Andreoli, D’Urso (Ruggeri 69’), Quadroni, Castellone.

A disposizione: C. Guerri, Poponcini, Bindi, Rossi.

All. Andrea Benedetti.

VALDARNO: Scarpelli, Gori (Renzi 64’), Mannini, Valcareggi, Scoscini, Bonsi, Barbini (Prestica 54’), Mazzanti (Meacci 50’), Ciolli, Bigeschi, Barbagli.

A disposizione: Broetto, Ponticelli, Renzi, Rotesi.

All. Giuseppe Forasassi.

Arbitro: Federico Cosseddu di Nuoro. Assistenti: Marco Liberatori e Federico Sassoli.

RETI: D’Urso al 53’, Quadroni al 63’.

Note. Espulso Bigeschi (V) al 66’ per proteste. Angoli: 0-7. Recupero: 3’+5’.