Altro colpo grosso della Sia Coperture San Giustino con l'ingaggio della schiacciatrice Giorgia De Stefani

Altro colpo grosso della Sia Coperture San Giustino con l'ingaggio della schiacciatrice Giorgia De Stefani
Altro colpo grosso della Sia Coperture San Giustino con l'ingaggio della schiacciatrice Giorgia De Stefani

Il direttore sportivo Antonio Leonardi ha piazzato nelle ultime ore un altro colpo a sensazione nel contesto di una campagna acquisti già di elevata sostanza: alla Sia Coperture San Giustino è arrivata Giorgia De Stefani, schiacciatrice e ricevitrice di un metro e 76 centimetri, che aumenta la dotazione tecnica della squadra in posto 4. Veneta di Conegliano, nota città della provincia di Treviso, Giorgia De Stefani è nata il 27 febbraio 1991; cresciuta nel Codognè, dove ha disputato la B1 e vinto la B2 nella stagione 2009/2010, è passata poi alla Olivieri Verona in B1 e di seguito ha giocato per tre anni in B2 con Montecchio Maggiore, Maxa Verona e ancora Montecchio Maggiore. Nella stagione 2014/2015, l’inizio della parabola ascendente con la Millennium Brescia in B1, quindi il trasferimento a Monza, dove è salita dalla A2 alla massima serie con la Saugella. Lo scorso anno, prima parte in A2 con la Lilliput di Settimo Torinese e in gennaio il ritorno in B1 con la Florens di Vigevano: 11 partite disputate e ben 228 punti messi a segno con la casacca della compagine lombarda. Laureata in Lingue e Culture per il Management Turistico all’Università di Verona, la De Stefani è attesa adesso dalla sua prima tappa della carriera pallavolistica nel centro Italia, dopo tanti anni vissuti al nord. “San Giustino non è comunque il luogo più lontano nel quale sono stata – fa notare Giorgia De Stefani – perché è più vicino a casa rispetto a Settimo Torinese, ma in effetti avevo finora sempre attraversato il nord senza mai scendere”. E allora, qual è stata la prima sensazione provata nel dire “sì” a San Giustino? “Intanto, non mi aspettavo la chiamata da parte di questa società, considerando anche il fatto che non ho mai giocato nel girone C della B1, per cui si tratta di un’esperienza completamente nuova. C’è quindi tanta curiosità e voglia di cimentarmi in un raggruppamento che per me è ancora sconosciuto, nonostante mi abbiano garantito che il livello tecnico sia molto alto”. Con la Sia Coperture intenzionata a recitare un ruolo da protagonista … “Ed è questo il motivo principale che mi ha spinto a scegliere San Giustino: ambiente nuovo, società nuova e compagne di squadra che debbo ancora conoscere, fatta eccezione per Elisa Mezzasoma; due anni fa, quando ero a Monza, l’ho affrontata da avversaria e la ricordo bene da opposto della MyCicero Pesaro: mi ha impressionato, è davvero un’ottima giocatrice. Non vedo l’ora che arrivi il 21 agosto: mi sento proprio caricata a dovere”. Sono pertanto sei i volti nuovi della formazione biancazzurra, più l’allenatore Marco Gobbini. La dirigenza sta completando l’organico con le pedine mancanti, in particolare al centro, ma un dato è divenuto inconfutabile: con questi nomi, la Sia Coperture San Giustino non può più nascondere le proprie ambizioni.   

Ultime notizie di Sport per San Giustino