L'importanza dei controlli periodici sui defibrillatori

L'importanza dei controlli periodici sui defibrillatori
L'importanza dei controlli periodici sui defibrillatori

E’ stato il primo intervento dell’Associazione che iniziò la sua operazione “defibrillatori” proprio in quell’occasione, un fatto che non finì in dramma grazie al punto caldo di Pietralunga e al dottor Rossi che intervenne su una bambina colpita da arresto cardiorespiratorio. Il suo intervento fu risolutivo e si scoprì che quella bambina doveva essere continuamente seguita. Gli stessi problemi si presentarono alla nascita della sorellina. Da qui la necessità della presenza in famiglia di un defibrillatore, sicuramente caso rarissimo in Italia.

Pochi giorni fa madre e figlie sono state “ospiti” del pronto Soccorso dell’Ospedale di Città di Castello dove il capo sala Massimo Giovannoni ha provveduto al controllo del defibrillatore “famigliare” e alla sostituzione della sua batteria offerta dall’Associazione Cardiopatici Alta Valle del Tevere rappresentata nell’occasione dal presidente Antonio Fiorucci e dal consiglieri Vincenzo Minciotti.