L'assessore Marconcini sulla porta del Museo Civico di Sansepolcro: “Polemica assurda e strumentale”


“Come dimostra la foto, in questo periodo dalla porta a vetri del Museo Civico non si vede nulla. E questo poteva essere facilmente intuibile, visto che l'allestimento della mostra e il ponteggio del restauro della Resurrezione occludono totalmente la visuale sulle opere dell'interno. Di conseguenza dispiace constatare che alcune forze politiche locali costruiscano un problema che di fatto non esiste solo per ritagliarsi un po' di visibilità.

Per il resto, il concetto che ho espresso in Consiglio Comunale – e su questo gradirei che le mie parole fossero riportate alla lettera senza formulare sintesi strumentali – è sostanzialmente diverso da quello che un becero comunicato mi attribuisce.  Personalmente ho infatti affermato, e qui lo ribadisco, che innanzitutto la porta aperta oltre a non far vedere nulla avrebbe alterato gli effetti di luce della mostra.

Poi, in subordine, ho anche detto che IN FUTURO dovremmo valutare se la chiusura del portone (comunque limitata all'orario di apertura del museo) possa incidere o meno sul numero delle visite, visto che accade piuttosto frequentemente che alcuni gruppi di turisti, facendo tappa a Sansepolcro, sacrifichino proprio la visita del museo limitandosi a guardare l'opera dal vetro della porta.