Le Piccole grandi storie di Giorgio Bagnobianchi arrivano al Museo della Battaglia

Le Piccole grandi storie di Giorgio Bagnobianchi arrivano al Museo della Battaglia
Le Piccole grandi storie di Giorgio Bagnobianchi arrivano al Museo della Battaglia

La novella è sempre stata un modo fantastico per spiegare le più importanti verità della vita: dalla  notte dei tempi, dalle “mille e una notte” fino a  Boccaccio, Collodi, Pirandello e Buzzati. Giorgio Bagnobianchi,  autore di novelle per bambini, ha da poco pubblicato un altro racconto “La famosa battaglia dei catorci”, una deliziosa storia che si rivolge ai grandi e ai piccini, contenuta in un libro a fisarmonica, “un libro a metro”, ispirata alla celebre storia del catorcio di Anghiari, che ancora può essere acquistata presso il Museo della Battaglia e di Anghiari.

“La storia immaginata nel Rinascimento racconta i problemi di comunicazione tra le persone ancora oggi tipici della nostra quotidianità. Nella favola – afferma Giorgio Bagnobianchi – si scontrano modi di vedere la vita diversi fino a che, con un colpo di scena tragicomico, la soluzione verrà affidata alla guerra. Questa pazzia bestialissima, come la definisce  Leonardo,  lascerà sul campo morti e speranze”.

La fiaba “La famosa battaglia dei catorci” è illustrata con i disegni del grande artista e scienziato fatti proprio per la Battaglia di Anghiari. Tante altre sono le storie che Bagnobianchi ci racconta: in “Il segreto della Felicità” un giovane scienziato riesce a restituire la felicità agli abitanti di Corripiuinlà che l’avevano perduta a causa di uno strano morbo, in “Un gigante piccolo piccolo”, un bambino piccolo piccolo nato in un mondo di giganti sarà  d’aiuto ai più grandi. Un’altra fiaba, scritta per la rivista “La Freccia” che è disponibile per i viaggiatori di Trenitalia, racconta di un immaginario colloquio tra la neve che scende in piazza Duomo a Milano e l’Albero di Natale che colà svetta addobbato di mille colori.

Giorgio Bagnobianchi sarà ospite del Museo della Battaglia e di Anghiari mercoledì 27 dicembre alle 17:30 e nell’occasione presenterà il libro “La famosa battaglia dei catorci”.