Arrestato per la morte della ragazza di Sansepolcro Sara Smahi un 30enne tunisino

Arrestato per la morte della ragazza di Sansepolcro Sara Smahi un 30enne tunisino
Arrestato per la morte della ragazza di Sansepolcro Sara Smahi un 30enne tunisino

È stato arrestato con l’accusa di morte in conseguenza di altro reato e spaccio di sostanze stupefacenti, il tunisino 30enne che l’11 marzo 2017 si trovava con Sara Smahi, la 19enne marocchina di Sansepolcro, morta per aver assunto droga e antidepressivi. La ragazza tossicodipendente era scappata da una struttura di recupero di Città di Castello e dopo aver incontrato il tunisino e un altro nordafricano, aveva raggiunto insieme ai due uomini una villetta a Cesa in Valdichiana. Dopo un festino a base di droga e antidepressivi la ragazza era stata trovata morta e senza vestiti dal proprietario dell’alloggio che lo aveva affittato a uno dei due stranieri. Il tunisino arrestato ricercato da tempo era noto nella zona Campo di Marte ad Arezzo. L’altro nordafricano presente quando la ragazza perse la vita non è stato ancora individuato.