Minciotti e Tavernelli: "Traffico intenso intorno alle piscine, cambiamo la viabilità"

Minciotti e Tavernelli: "Traffico intenso intorno alle piscine, cambiamo la viabilità"
Minciotti e Tavernelli: "Traffico intenso intorno alle piscine, cambiamo la viabilità"

I consiglieri del Pd Massimo Minciotti Luciano Tavernelli con un’interrogazione al consiglio comunale di Città di Castello di lunedì 18 dicembre 2017 hanno suggerito alcune modifiche alla viabilità nella zona in corrispondenza degli impianti natatori e delle strutture scolastiche dell’istituto Franchetti - Salviani e dell’istituto Patrizi-Baldelli-Cavallotti, a seguito del forte aumento del traffico. 

 

 

"Via Federico Engels, viene utilizzata come bretella di collegamento di La Tina, Madonna del Latte, San Pio, Meltina e Casella, verso il nord della città e zona industriale. In determinati orari, l’ingresso e le uscite scolastiche si sovrappongono all’ingresso e uscite dell’utenza degli impianti sportivi, con utilizzo delle carreggiate anche con mezzi pesanti autobus per il trasporto degli studenti”. Sulla base dell’osservazione dei flussi, Tavernelli e Minciotti propongono qualche modifica e chiedono alla Giunta di valutarle: “l’obbligo di svolta obbligatoria sempre destra, per chi provenendo dalla rotonda di via Aldo Bologni e percorrendo via Engels vuole usufruire degli impianti sportivi; questa entrata dovrà essere utilizzata solo in ingresso con divieto di uscita su via Engels; obbligo di svolta a destra per uscire dagli impianti natatori usufruendo della uscita a nord verso gli impianti tennis; obbligo di Svolta a destra per chi da via Malfatti entra in via Engels; obbligo di svolta a destra per chi dal parcheggio dell’istituto Salviani si immette in via Engels; per inversione di marcia obbligo di utilizzo delle due rotonde poste alle estremità di via Engels; all’istituto Salviani, potrebbe essere richiesta una uscita verso via Rigucci e Viale Sempione, ridisegnando una viabilità interna con percorsi a senso unico considerando il notevole spazio a disposizione”. L’assessore alla Viabilità Monica Bartolini ha risposto “valuteremo le ipotesi, dato che in determinati orari il traffico è intenso. Faremo subito dopo le vacanze natalizie un sopralluogo per introdurre soluzioni, anche tra quelle proposte, per migliorare la situazione della mobilità”. Luciano Tavernelli nella replica si è detto soddisfatto: “Quel punto è un crocevia ma anche una criticità perché gli utenti degli impianti sono decine di migliaia all’anno e sta diventando strategico negli spostamenti nord-sud della città. Siamo preoccupati e non solo noi, perché in modo reiterato, anche da parte dei colleghi, quella viabilità è stata portata all’attenzione della Giunta. Dobbiamo prendere provvedimenti”.