Nuovo finanziamento da 20mila euro per la videosorveglianza nel centro storico

Nuovo finanziamento da 20mila euro per la videosorveglianza nel centro storico
Nuovo finanziamento da 20mila euro per la videosorveglianza nel centro storico

Il progetto complessivo prevede l’installazione di 33 telecamere nelle aree più critiche. Le prime attivazioni saranno già nel 2018. Grazie a questo nuovo finanziamento ammontano a 40.000 euro i contributi ottenuti dal comune di Sansepolcro. 

 

 

 

Il Comune di Sansepolcro ha ottenuto nei giorni scorsi un nuovo, importante finanziamento per l’attivazione delle videocamere di sicurezza nelle vie cittadine. Con decreto Regionale n.18.205 del 01/12/2017, certificato in data 12/12/2017, sono state assegnate alla cittadina biturgense risorse per 20.000 euro a fronte della presentazione in Regione di un progetto di rifacimento totale del sistema di videosorveglianza nel centro storico, per un costo stimato di euro 70.000. Il progetto, interamente redatto dall’Ufficio CED del Comune, prevede l’installazione di ben 33 telecamere per vigilare tutte le aree più critiche del centro storico.

“L’amministrazione comunale ha lavorato sodo per definire un progetto complessivo di videosorveglianza per il centro storico e oggi questo impegno è stato premiato con l’importante finanziamento regionale – dichiara l’assessore alla Sicurezza Riccardo MarziPartiremo con il primo stralcio ad inizio anno e avremo una decina di telecamere a disposizione per monitorare i punti più strategici del centro.” Prosegue inoltre l’impegno dell’amministrazione biturgense nell’attivazione di nuovi dispositivi di monitoraggio nei punti nevralgici di accesso alla città. “Stiamo investendo molte risorse per la sicurezza dei cittadini – aggiunge l’assessore – entro fine anno installeremo un nuovo punto lettura targhe in Frazione Trebbio e 4 nuove telecamere di videosorveglianza, completando il sistema ormai attivo da tempo.”

Grazie a questo nuovo finanziamento, ammontano a 40.000 euro i contributi che il Comune di Sansepolcro è riuscito ad intercettare grazie ai propri progetti e grazie alla continua attenzione che l’amministrazione ripone sul versante della sicurezza. “Ci siamo impegnati per ripristinare il sistema di telecamere del Centro Storico che dal 2010 non funziona più ed è stato abbandonato all’incuria più completa – conclude Marzi – Dopo un anno e mezzo di mandato abbiamo in mano un progetto di rifacimento complessivo ed il primo finanziamento per far partire i lavori: questa è la politica che ci piace, cioè parlare con i fatti. Partire con la videosorveglianza nel centro Storico è la migliore risposta che possiamo dare all’approssimazione di alcune forze politiche che speculano sulle paure dei cittadini senza mai proporre nulla di concreto. Noi rispondiamo alle chiacchiere da bar con i progetti e con i finanziamenti, altri tentano maldestramente di prendersi meriti che sicuramente non hanno.”