La maratona per la ricerca contro il cancro di Silvana Benigno prosegue. A Milano allo Ieo posa con i medici che la seguono da due anni

La maratona per la ricerca contro il cancro di Silvana Benigno prosegue. A Milano allo Ieo posa con i medici che la seguono da due anni
La maratona per la ricerca contro il cancro di Silvana Benigno prosegue. A Milano allo Ieo posa con i medici che la seguono da due anni

 

“Mamma coraggio” prosegue senza sosta la maratona della solidarietà per la lotta contro il cancro e la raccolta fondi per la ricerca attraverso la vendita del suo calendario del “sorriso”. In cura allo Ieo di Milano (Istituto Europeo Oncologico) per un tumore ha realizzato un calendario con le sue foto nelle quali sorride per lanciare "un messaggio di speranza e di solidarietà concreta per la ricerca". Silvana Benigno, 48 anni, è originaria della Sicilia ma da 20 anni risiede a San Giustino dove vive con il marito Fabrizio e la figlia Federica. Il ricavato della vendita, anche sulla sua pagina Facebook, andrà alla Fondazione dell'istituto lombardo. Richieste di acquisto da tutta Italia sul profilo e direttamente nei luoghi pubblici dove si reca con il suo tavolino e manifesto: in tanti si fermano ad acquistarne una o più copie. L’ultima trasferta a Milano. “Anche quella di ieri, per me – precisa Silvana Benigno - è stata una giornata densa di emozioni. Sono stata all'Ieo di Milano per la visita periodica relativa alla mia patologia e voglio ora condividere con tutti che questo passaggio è stato importante e soprattutto positivo! La mia lotta con il sorriso dà, per ora, i frutti sperati e adesso dovrò proseguire con la stessa terapia per almeno altri due mesi.” “L'altro passaggio che voglio condividere con tutti è la visita, sempre all'Ieo, alla Fondazione Ieo-Ccm: insieme a mio marito Fabrizio abbiamo consegnato il calendario, al segretario generale, la dottoressa Daniela Pezzi e la collega Rosalia Enrico (con me nelle foto). Abbiamo fatto il punto della situazione su come prosegue la distribuzione e ci hanno fatto i complimenti per l'iniziativa! Poi ho avuto l'onore di fare una foto all'ingresso dell'Istituto davanti all'albero dei donatori dove, spero, presto di essere inserita. Infine – conclude la vulcanica Silvana - l'abbraccio con il “mio” dottor Fabio Landoni, che mi sta seguendo dal primo giorno che sono arrivata all'Ieo. Ringrazio tutti per l'interessamento che avete mostrato anche in queste ultime ore con telefonate e messaggi!La mia lotta con il sorriso prosegue!”.