Fattore campo prevalente finora per il San Giustino Volley di seconda divisione: sempre sconfitta fuori, sempre vittoria in casa

Fattore campo prevalente finora per il San Giustino Volley di seconda divisione: sempre sconfitta fuori, sempre vittoria in casa
Fattore campo prevalente finora per il San Giustino Volley di seconda divisione: sempre sconfitta fuori, sempre vittoria in casa

Tre sconfitte esterne e tre vittorie interne, sempre con il risultato di 3-0. È questo il cammino iniziale del San Giustino Volley che milita nel girone A di Seconda Divisione femminile. I 9 punti collocano le biancazzurre nella posizione centrale, la settima, su un raggruppamento composto da 13 formazioni. Dunque, fattore campo che sta esercitando il suo peso a livello assoluto, finora, nel cammino di questa giovane squadra dalle individualità alquanto interessanti, tutte comprese nelle ristrette classi di età che vanno dal 2001 al 2004. Perso il recupero contro la Nuova Pallavolo Gualdo (25-15, 25-20 e 25-18 i parziali per le padrone di casa), a distanza di appena 48 ore il San Giustino si è riscattato battendo altrettanto nettamente la Omg Galletti Pontevalleceppi per 25-17, 25-14 e 25-18 in una partita che ha registrato il costante dominio delle ragazze affidate a Sara Tomassoli, le quali hanno saputo regalare a tratti anche sprazzi di gioco ben organizzato, concretizzato dagli attacchi di Chiara Boni e Livia Leonardi, dalla consistenza anche a muro della centrale Sara Ferrini e dal contributo di Aurora Puletti, mentre in difesa e in ricezione molto ordinata è stata la prova di Asia Traversini. Sabato 16 dicembre alle 18, trasferta a Umbertide contro la Uisp Volley e con un pensierino rivolto alla prima affermazione esterna.