Tentato suicidio nel centro storico di Sansepolcro: i carabinieri salvano la vita ad una 54enne

Tentato suicidio nel centro storico di Sansepolcro: i carabinieri salvano la vita ad una 54enne
Tentato suicidio nel centro storico di Sansepolcro: i carabinieri salvano la vita ad una 54enne

Tragedia sfiorata nel centro storico biturgense. È stato grazie al pronto intervento dei Carabinieri di Sansepolcro che, nel primo pomeriggio di sabato 2 dicembre, è stata salvata la vita ad una donna che aveva tentato il suicidio. A dare l’allarme è stato il convivente della donna, una 54enne di Sansepolcro, dopo averla trovata in un lago di sangue con i polsi tagliati.

I militari del locale Nucleo Operativo e Radio Mobile  appena giunti sul posto, nell’attesa che sopraggiungessero i soccorsi sanitari del locale “118”, hanno utilizzato le  proprie cinture per bloccare le copiose emorragie e, con tecniche di  “primo soccorso”, sono riusciti a salvarla da sicura morte per ipovolemia. Portata poi al pronto soccorso biturgense è stata medicata e ricoverata. I sanitari non hanno ancora sciolto la prognosi. La donna, divorziata e con due figli, si era ricostruita una nuova vita con un nuovo compagno. Non risulta affetta da malattie psichiatriche o  essere in cura presso strutture specialistiche, ma prima del folle gesto aveva lasciato una lettera che ha fatto dedurre ai militari intervenuti che le cause possano essere riconducibili  a problemi di lavoro sorti in seguito ad un recente cambiamento di mansioni a seguito delle quali temeva di essere licenziata.