L'assessore allo Sport Mssimo Massetti interviene sulla partita di calcio giovanile sospesa a San Secondo

L'assessore allo Sport Mssimo Massetti interviene sulla partita di calcio giovanile sospesa a San Secondo
L'assessore allo Sport Mssimo Massetti interviene sulla partita di calcio giovanile sospesa a San Secondo

In merito a quanto successo domenica mattina allo stadio di San Secondo durante una partita di calcio sospesa a causa di toni molto accesi, interviene l'assessore allo sport Massimo Massetti.

- Nota del comune tifernate - L’assessore tifernate allo Sport, Massimo Massetti si è espresso in riferimento a un recente episodio sportivo a San Secondo, che ha visto l’arbitro di una gara di calcio giovanile costretto a sospendere l’incontro a causa di intemperanze e toni accesi sul rettangolo di gioco e in tribuna: “Ha perso lo sport, il divertimento, la voglia di stare insieme e condividere la passione per un gioco – ha detto Massetti - Le sanzioni disciplinari sul piano sportivo spettano agli organismi competenti – ha aggiunto l’assessore. Ai dirigenti delle società, a tutti gli staff tecnico-educativi, alle famiglie, alle istituzioni comprese quelle sportive, al mondo della scuola e della società nel suo complesso spettano invece compiti e ruoli importanti per cercare di far prevalere sempre il divertimento, la condivisione di valori comuni e solidali, la passione per lo sport. Solo così tutti insieme, nessuno escluso, potremo riuscire a trasmettere in particolare ai più piccoli, ai giovani che si affacciano alla pratica di qualsiasi sport, valori e ideali universali di reciproco rispetto”.