Strocato da un infarto muore centauro lungo l'apecchiese


Ancora una tragedia ha visto coinvolta ieri mattina l’apecchiese. Questa volta però la colpa del decesso di un centauro di 44 anni marchigiano non è da imputare ai tornanti mozzafiato, ma purtroppo ad una sfortunata fatalità. Infatti l’uomo è deceduto per un arresto cardiaco. Nessun incidente, solo la consapevolezza di un malore, che lo ha portato a fermarsi lungo la strada fra Umbria e Marche, e appena sceso dalla sua moto, una Yamaha R6, si è accasciato a terra. I suoi compagni di viaggio hanno subito dato l’allarme, ma al momento dei soccorsi per l’uomo non c’era più nulla da fare. Il 44enne, padre di tre figli, aveva avuto problemi cardiaci già in passato, tant’è che il magistrato di turno ha dato subito il via libera per la rimozione della salma. Sul posto oltre ad un equipaggio del 118 sono giunti anche i Carabianieri e gli agenti del commissariato tifernate.

Ultime notizie di oria per Città di Castello