Panico per le strade del centro storico di Città di Castello. Tentato investimento di un uomo e minacce con un machete


Sabato sera di paura a Città di Castello. Anche qui un regolamento di conti che ha portato una tifernate a tentare di investire un algerino a difesa del proprio marito che era stato aggredito giorni prima. La donna, già nota alle forze dell’ordine, mentre era alla guida della sua auto in tarda serata, ha percorso a folle velocità via Albizzini in senso contrario cercando per l’appunto di investire lo straniero che alcune settimane fa aveva picchiato il marito.

Non riuscendo nel suo intendo in piazza Garibaldi si è poi consumata un’accesa lite questa volta fra i due uomini. Durante il diverbio c’è chi dice abbia visto uno dei due tirare fuori un machete con il quale sono stati minacciati anche due passanti. L’arma è stata recuperata dagli agenti del commissariato giunti sul posto, era stata nascosta in un cestino dei rifiuti. A calmare l’accesa discussione sono stati i carabinieri che hanno anche posto dei fermi e stanno lavorando per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti.

 

Ultime notizie di oria per Città di Castello