SANSEPOLCRO: TENTATA RAPINA A MANO ARMATA


Gli agenti dell'Ufficio Anticrimine del Commissariato della Polizia di Stato di Sansepolcro hanno fermato una persona resasi responsabile di tentata rapina aggravata a mano armata ai danni di una pensionata biturgense. Il giorno precedente gli agenti erano venuti a conoscenza dalla figlia dell'anziana signora, che la madre dopo essersi recata in banca per riscuotere la pensione, era stata fermata da un giovane che, pistola in mano, aveva tentato di rapinarla dei soldi della pensione.

Il sopraggiungere di altre persone aveva però messo in fuga il rapinatore. I poliziotti dell'anticrimine, sentita la testimonianza dell'anziana, hanno immediatamente avviato le indagini e già in tarda serata sono riusciti ad individuare il presunto colpevole; sono scattati i controlli e stamane i poliziotti lo hanno bloccato mentre dormiva nel suo letto. Si tratta di un trentacinquenne della Valtiberina che ha poi ammesso le sue responsabilità, facendo trovare due pistole di cui una utilizzata per la tentata rapina.