Presentati i lavori alle Unità Operative di Cardiologia e Pronto Soccorso dell'ospedale di Città di Castello


Sono stati presentati ufficialmente i lavori effettuati all'Ospedale di Città di Castello e che riguardano l'UO di Cardiologia e l'UO Pronto Soccorso. Al Pronto Soccorso Osservazione Breve Intensiva è stata realizzata una nuova camera di degenza con 2 posti letto da destinare ad attività di Medicina d'Urgenza ricavato da uno spazio di Cardiologia: i posti totali passano così da 8 a 10. Tale intervento, che consentirà un notevole miglioramento organizzativo per la gestione complessiva dei pazienti che giungono al Pronto Soccorso tifernate, è stato eseguito in attuazione al "Piano di Riorganizzazione degli Ospedali dall'Azienda USL Umbria 1", recentemente approvato con Delibera del Direttore Generale n. 1453 del 21 dicembre 2016. Un intervento del valore di 8.871 euro, relativamente a impianti elettrici, apertura e acquisto porta e installazione gruppo gas medicali. Il Piano, che prevede altri interventi strutturali e riorganizzativi da attuare presso il Presidio Alto Tevere, è il recepimento, a livello aziendale, del provvedimento regionale (Deliberazione n. 212 del 29 febbraio 2016) attuativo del Decreto Ministeriale 2 aprile 2015 n. 70, "Regolamento recante definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera".

Il dottor Francesco Borgognoni ha spiegato il funzionamento dell'OBI (Osservazione Breve Intensiva) e l'importanza sanitaria di questa struttura, anche per scremare e rendere sempre più appropriato l'effettivo ricovero e consentire un monitoraggio puntuale della reale situazione dei pazienti nelle 24/48 ore successive al manifestarsi dei sintomi, per la sua stabilizzazione e con un sicuro percorso diagnostico-terapeutico.

 

Ultime notizie di oria per Città di Castello