185 chili di hashish sequestrati in un casolare fra Città di Castello e San Giustino. Lo stupefacente era nascosto fra le casse per la raccolta dell'uva. Il valore si aggira intorno al mezzo milione di euro


La Polizia di Stato di Città di Castello in collaborazione con la Squadra Mobile di Perugia ha sequestrato 185 chili di hashish. Lo stupefacente è stato rinvenuto in un casolare tra Città di Castello e San Giustino. Un sequestro con numeri da record. La proprietaria dell’edificio ha trovato la droga confezionata in pacchetti e stipata nelle casse utilizzate per la vendemmia. A quel punto ha avvertito la polizia, che ha sequestrato un totale di 185 chili di droga, per un valore di oltre mezzo milione di euro all’ingrosso. Il valore della sostanza stupefacente sequestrata si aggirerebbe attorno al mezzo milione di euro. La proprietaria del casolare non sarebbe coinvolta nella vicenda. Per il momento, non ci sono stati arresti. E’ possibile che gli spacciatori possano aver lasciato lì il carico in attesa di riprenderlo dopo averlo piazzato. La notizia è emersa nella giornata di ieri da fonti non ufficiali, visto che le indagini sono ancora in corso e che il Commissariato tifernate di Polizia mantiene tuttora il più stretto riserbo sull’inchiesta.

Ultime notizie di oria per Città di Castello