Bomba molotov contro la chiesa di Pieve Santa Maria a selci


Sabato notte di paura a Selci di San Giustino dove un gruppo di ragazzi per spezzare la noia si sono divertiti a lanciare una bomba molotov contro la chiesa di Pieve Santa Maria. La bomba incendiaria è stata scagliata contro il crocefisso della facciata della chiesa poco dopo la mezzanotte di sabato.

Subito sono stati allertati i carabinieri di San Giustino che coordinati dal Luogotenente Vincenzo Viscito sono intervenuti sul posto ed hanno avviato le indagini. Ad essere identificati sono 7 ragazzi del posto, quasi tutti minorenni. L’Arma ha inviato un’informativa alla Procura della Repubblica e sarà quindi compito della magistratura fare luce sui fatti e le responsabilità di ognuno di loro. Non si sono registrati danni ingenti alla struttura, solo l’annerimento di una parte della facciata, ma a fare scalpore è il gesto stesso, rivolto verso un luogo sacro.

Che sia stata o no una bravata questo atto evidenzia una situazione sociale preoccupante rimarcata anche dal parroco Don Alberto Gildoni che si è detto dispiaciuto per l’accaduto e per il malumore generale che porta questi giovani a compiere atti vandalici senza senso.