Ufficializzati i nomi degli artisti partecipanti alla mostra MATER MEA ed il calendario degli eventi collaterali a Gubbio. Collettiva a scopo benefico sul tema iconografico della maternità

Ufficializzati i nomi degli artisti partecipanti alla mostra MATER MEA ed il calendario degli eventi collaterali a Gubbio. Collettiva a scopo benefico sul tema iconografico della maternità
Ufficializzati i nomi degli artisti partecipanti alla mostra MATER MEA ed il calendario degli eventi collaterali a Gubbio. Collettiva a scopo benefico sul tema iconografico della maternità

E’ prevista per il prossimo 9 settembre, l’apertura ufficiale della mostra collettiva a scopo benefico, MATER MEA, dedicata al tema iconografico della maternità, organizzata dall’Associazione Culturale La Medusa di Gubbio, in Umbria. Il progetto espositivo, che vedrà la sua realizzazione presso i prestigiosi locali della Galleria Lucarelli di Palazzo Pretorio, in pieno centro storico, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Gubbio, del Club Inner Wheel Gubbio-Gualdo Tadino e vanta la preziosa collaborazione con MalaUmbra Teatro, per una serie di importanti eventi connessi alla tematica. Sono stati dunque ufficializzati i nomi degli artisti partecipanti provenienti da tutta Italia, che esporranno le loro opere a Gubbio e sono, in ordine alfabetico: Emilia Alberganti, Piera Bachiocco, Adriano Bernini, Aurelio Bruni, Massimo Cesetti, Alessandro Cignetti, Maura DeCarolis, Daniel Lauri, Graziella Lizzari, Rosy Mantovani, Enrico Marrani, Aldo Claudio Medorini, Damino Nicola, Cecilia Passeri, Ezio Procacci, Celestina Salemi, Oria Strobino e Simona Venturi. “Il progetto nasce sulla scia di una riflessione sulle grandi tematiche artistiche – puntualizza Elisa Polidori Presidente dell’Associazione La Medusa, ente promotore dell’iniziativa – dopo la bella esperienza di Cosmos, ci siamo imbarcati in una nuova avventura, ma questa volta donando al progetto, oltre che un format legato ad una grande tematica artistica quale la maternità, un taglio anche sociale, arricchendo ed ampliando il fronte artistico con appuntamenti teatrali ed incontri, riflettendo sul contemporaneo concetto di maternità, alla luce delle difficoltà odierne riscontrate dalle donne”. La mostra ha fine benefico, infatti oltre alla vendita dei cataloghi che servirà allo scopo finale, si raccoglieranno fondi durante il periodo di esposizione, che saranno poi devoluti ad una nota Fondazione italiana che si occupa di difesa di donne vittime di stolking. “Madre è un concetto molto ampio - le parole di Cecilia Passeri, Presidente della Inner Wheel Club Gubbio-Gualdo Tadino - e fondamentalmente è la responsabilità che abbiamo tutti, gli uni nei confronti degli altri, della natura, del creato; non è altro che la stessa responsabilità che ha l’arte nei confronti dell’umanità”. Ma oltre alla mostra collettiva di Via Lucarelli, il cartellone degli eventi si articola in altri appuntamenti per questo settembre eugubino, è prevista infatti per venerdì 22, un incontro presso la Chiesa di Santa Maria dei Laici con la nota la mamma-blogger che spopola in rete, Lucrezia Sarnari, che racconterà la sua favola moderna, aprendo una finestra sul mondo del mommy blogging, un fenomeno che profuma di rivincita per tante giovani donne, presentando il suo libro, tratto la blog, dal titolo “C'era una vodka” . La stessa sera del 22 settembre ci sarà la messa in scena della pièce teatrale “Storie di ordinaria maternità” a cura di MalaUmbra Teatro da un idea di Carmela De Marte, straordinario scorcio semiserio e sarcastico sulla neomaternità. Dunque un cartellone di iniziative tematiche davvero interessanti e da non perdere per questo settembre a Gubbio, che inizia con il vernissage della mostra MATER MEA, sabato 9 settembre alle ore 17.30. Per maggiori informazioni, contattare la segreteria organizzativa al numero 0759220904 o scrivere ad info@museogubbio.it