Prima settimana di fatiche della Sia Coperture. Allenamento finale nella struttura del Camping Fano che ha ospitato la squadra

Prima settimana di fatiche della Sia Coperture. Allenamento finale nella struttura del Camping Fano che ha ospitato la squadra
Prima settimana di fatiche della Sia Coperture. Allenamento finale nella struttura del Camping Fano che ha ospitato la squadra

La “trasferta di lavoro” in riva all’Adriatico ha concluso la prima settimana di preparazione della Sia Coperture San Giustino Volley al prossimo campionato di Serie B1. Una delegazione di 25 persone fra giocatrici, tecnici e dirigenza, capitanata dal presidente Marco Brozzi, è stata ospite sabato 26 agosto del signor Alberto Pasqui, grande amico e collaboratore della società biancazzurra (nonché grande appassionato di pallavolo), che assieme agli altri titolari del Camping Fano ha messo a disposizione l’impiantistica interna per le due ore di allenamento mattutino, nel corso delle quali le ragazze si sono più volte alternate fra il campo di beach-volley – unica circostanza nella quale è stato finora toccato il pallone - e la piscina, sotto gli occhi degli allenatori Marco Gobbini e Claudio Nardi e del preparatore atletico Antonio Leonardi. Una giornata ideale per cementare ulteriormente la coesione all’interno dell’ambiente e conclusa con una gustosa conviviale a base – inevitabilmente – di pesce. La società San Giustino Volley rivolge quindi un particolare ringraziamento ad Alberto Pasqui e allo staff del Camping Fano per la squisita accoglienza ad essa riservata e si complimenta per la qualità delle strutture sportive. Al termine dei sei giorni di fatiche consumate fra palestra, piscina e campo sportivo, abbiamo tracciato un mini-consuntivo con il coach della Sia Coperture. “Direi più che positivo – ha affermato Marco Gobbini con un sorriso convinto – perché questa iniziale settimana sarebbe dovuta servire anche e soprattutto per conoscersi e ho notato che il gruppo ha familiarizzato fin da subito. Occasioni come quella di oggi a Fano, poi, sono davvero ad hoc. Sul piano dei carichi di lavoro, sono state giornate faticose per l’impegno profuso, ma in questi periodi non può e non deve essere diversamente.

Da lunedì (28 agosto n.d.a) si comincerà a trattare anche l’aspetto tecnico”. Problemi di natura fisica tipici della fase di preparazione? “Praticamente nessuno. Soltanto un comprensibile appesantimento, per cui diciamo che tutto è filato liscio, con l’appendice del sabato dedicata a beach-volley e lavoro fisico in piscina”. Un gruppo che ha quindi cominciato in buone condizioni generali? “Sì, le giocatrici stanno rispondendo bene ai carichi programmati e anche chi era reduce dagli infortuni della passata stagione ha dimostrato di essere a posto”. E ora, sotto con la palla. “Dedicheremo alla parte tecnica le sedute di lunedì, martedì, giovedì e venerdì, senza salti né gioco. L’importante, al momento, è riprendere confidenza con il pallone”. La squadra si ritroverà alle 11.00 di lunedì 28 agosto di nuovo in piscina a Sansepolcro e intanto sono state rese note le prime amichevoli della Sia Coperture, consistenti in una doppia sfida con la Bartoccini Gioiellerie di Perugia, matricola di Serie A2; martedì 12 settembre, la partita si giocherà a Perugia e mercoledì 20 le due formazioni si affronteranno al PalaVolley di San Giustino.