La verretta di Maurizio Alessandrini consegna a Ortucchio la vittoria finale nella sfida fra i comuni alla rassegna Marsica medievale di Avezzano

La verretta di Maurizio Alessandrini consegna a Ortucchio la vittoria finale nella sfida fra i comuni alla rassegna Marsica medievale di Avezzano
La verretta di Maurizio Alessandrini consegna a Ortucchio la vittoria finale nella sfida fra i comuni alla rassegna Marsica medievale di Avezzano

La gara fra i balestrieri di Sansepolcro disputata venerdì 25 agosto ad Avezzano, nell’ambito della rassegna Marsica Medievale, ha sorriso a Maurizio Alessandrini, tiratore che già lo scorso 30 aprile era riuscito a ottenere un ottimo secondo posto al Palio di Primavera. La sua prodezza ha permesso a Ortucchio, alla quale era abbinato, di aggiudicarsi la sfida fra gli otto Comuni in lizza, articolata su più gare di diverso genere: quella con la balestra, l’ultima, aveva assunto un valore decisivo per l’assegnazione del titolo ed è stato il suo colpo di verretta dai 36 metri a far trionfare la piccola realtà della provincia dell’Aquila. Secondo posto per Scurcola Marsicana, rappresentata dal veterano Mario Gherardi e terzo per la città ospitante, Avezzano, che aveva in Riccardo Bonauguri il suo portacolori. Gli altri sei biturgensi che hanno preso parte alla competizione sono stati Matteo Casini, Marco Guerrini Guadagni, Franco Brugoni, Saverio Chimenti, Germano Barculli e Stefano Tarducci; per la Società Balestrieri di Sansepolcro, un altro momento di importante visibilità in una piazza Risorgimento gremita di spettatori, nonostante il gran caldo di venerdì pomeriggio. Dalla sede comunale di Avezzano fino al teatro della sfida, ha potuto sfilare anche una rappresentanza del corteo storico, con il gruppo musici che anche stavolta ha recitato la sua parte. E adesso, mente e sforzi si concentrano sugli appuntamenti casalinghi, i più attesi e sentiti dell’anno: prologo nel pomeriggio di giovedì 31 agosto con la cerimonia dell’Offerta della Cera e poi nella serata di venerdì 1° settembre, dalle 21.15 in poi al campo di tiro “Luigi Batti”, la disputa del Palio in onore di Sant’Egidio, uno dei fondatori della città. Da lunedì 28 fino a giovedì 31, tesserati e cittadini che hanno inoltrato preventiva richiesta alla società potranno alternarsi sui banchi per le prove del tiro, che anche in questa edizione attirerà un folto numero di concorrenti.