Resta aperta fino al 10 settembre la mostra sulla storia del merletto nella sala delle Arti del palazzo comunale

Resta aperta fino al 10 settembre la mostra sulla storia del merletto nella sala delle Arti del palazzo comunale
Resta aperta fino al 10 settembre la mostra sulla storia del merletto nella sala delle Arti del palazzo comunale

Prosegue a Pieve Santo Stefano fino al 10 settembre prossimo la mostra sulla storia del merletto che testimonia l’evoluzione di questa raffinata forma di alto artigianato nel paese pievano attraverso lavori d’epoca realizzati dalle merlettaie che dall’immediato dopoguerra in poi si sono impegnate con questa attività a risollevare le sorti dei loro gruppi familiari dopo i disastri della seconda guerra mondiale. Ai manufatti di grande eleganza e bellezza si intrecciano così le vicende personali di donne della comunità di Pieve dedite a un’attività che fino agli anni ’70 è stata una fonte di guadagno importante. Oggi il merletto viene ancora realizzato a Pieve S. Stefano, ormai più per passione che per altro. La mostra allestita nella sala delle Arti del palazzo comunale di Pieve documenta fra l’altro il lavoro delle prime allieve della scuola Santo Stefano della contessa Yole Lamponi, le quali in seguito sono state le maestre di merletto di altre ragazze più giovani.