La Polizia di Stato intensifica il controllo del territorio

La Polizia di Stato intensifica il controllo del territorio
La Polizia di Stato intensifica il controllo del territorio

L’attività di controllo del territorio quotidianamente svolta dalla Polizia di Stato volta alla prevenzione dei fenomeni di criminalità diffusa è stata intensificata nelle ultime settimane anche nel comune di Sansepolcro, in particolare PER prevenire il fenomeno dei reati predatori. La capillare attività, pianificata e realizzata dal Commissariato di P.S. di Sansepolcro  attraverso mirati servizi soprattutto durante i consueti mercati settimanali, ha permesso di individuare, tra gli altri, tre stranieri che, a seguito dei controlli, sono stati sanzionati e allontanati con  emissione di Foglio di Via obbligatorio e divieto di ritorno nel territorio comunale. In particolare, nella settimana di ferragosto, è stato individuato uno straniero che in stato di alterazione da sostanze alcoliche vagava per le vie di Sansepolcro importunando gli avventori dei locali pubblici e i passanti del centro storico. L’uomo è stato accompagnato al locale Commissariato e, in considerazione del suo stato di agitazione, è stato sottoposto successivamente a trattamento sanitario con l’intervento di personale del locale 118. A suo carico è stata elevata la sanzione prevista dal codice penale ubriachezza molesta e contestualmente è stato munito di Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno nel comune di Sansepolcro per anni tre. Nella giornata di sabato scorso 19 agosto sono state identificate due donne straniere residenti a Perugia che si aggiravano per le vie del centro storico durante lo svolgimento del mercato settimanale. Le due, con svariati precedenti a carico per reati predatori in genere, sono state fermate e, dopo i controlli di rito, allontanate dal territorio del comune biturgense con il foglio di via obbligatorio e divieto di ritorno per tre anni, in considerazione del fatto che non avevano alcun valido motivo di intrattenersi a Sansepolcro, se non quello l’ attività di accattonaggio e, verosimilmente, reati contro il patrimonio.  Nel corso di questi servizi mirati sono stati oggetto di controllo numerosi centri di aggregazione giovanile, la zona dell’autostazione dei pullman, l’area del “Campaccio”, la zona die Porta Fiorentina e varie attività ricettive; questi servizi straordinari continueranno ad essere effettuati dagli uomini del locale Commissariato di Polizia anche nelle prossime settimane.