Al comune 225mila euro dalla regione Umbria per l'efficientamento energetico della sala del palazzetto dello sport

Al comune 225mila euro dalla regione Umbria per l'efficientamento energetico della sala del palazzetto dello sport
Al comune 225mila euro dalla regione Umbria per l'efficientamento energetico della sala del palazzetto dello sport

“Con il finanziamento di 225 mila euro da parte della Regione per l’efficientamento energetico del palazzetto dello sport va a segno un altro importante intervento di riqualificazione del patrimonio comunale, che consentirà un consistente risparmio dei consumi, una importante riduzione delle emissioni e un utilizzo della struttura decisamente più confortevole a beneficio delle attività delle società sportive e delle scuole”. L’assessore ai Lavori Pubblici Luca Secondi annuncia così che l’amministrazione comunale è stata ammessa al contributo della Regione Umbria per il progetto finalizzato all’efficientamento e alla riqualificazione energetica della sala A del Palazzetto dello Sport, ovvero della struttura più datata del complesso di via Engels risalente al 1977, grazie ai fondi del bando rivolto agli edifici pubblici e ad uso pubblico finanziato con l’asse IV “Energia sostenibile” del POR FESR 2014-2020.

L’intervento, che è giunto alla progettazione esecutiva e sarà attuato nei prossimi mesi dopo l’effettuazione della gara di appalto, prevede la sostituzione integrale dell’attuale impianto di riscaldamento dell’edificio, attraverso il montaggio di una caldaia a condensazione e la realizzazione di una centrale di trattamento dell’aria, e il rinnovamento dell’impianto di illuminazione interna, mediante l’installazione di nuove plafoniere e proiettori a led. I lavori permetteranno di tagliare un traguardo che è stato determinante per il finanziamento del progetto nel lotto di edifici pubblici che su scala regionale hanno concorso all’assegnazione delle risorse economiche: l’abbattimento consistente dei consumi di energia primaria, migliorando contestualmente il comfort della struttura a livello di climatizzazione e visibilità e l’efficienza dei servizi. “Dopo il milione e mezzo ottenuto per i lavori di riqualificazione di Palazzo Vitelli a Sant’Egidio – osserva Secondi - la nostra macchina comunale conferma ancora una volta la propria competenza e la capacità di proporre soluzioni progettuali con tutti i requisiti tecnici necessari a permettere all’ente di posizionarsi in maniera ottimale nelle graduatorie dei bandi pubblici ed essere ammesso al beneficio dei finanziamenti previsti”.

Ultime notizie di Politica per Città di Castello