Migliora la vittima 31enne dell' infortunio sul lavoro ad Umbertide in una norcineria

Migliora la vittima 31enne dell' infortunio sul lavoro ad Umbertide in una norcineria
Migliora la vittima 31enne dell' infortunio sul lavoro ad Umbertide in una norcineria

Una grande paura ma conseguenze per fortuna meno gravi di quanto era sembrato all’inizio: migliorano infatti le condizioni dell’operaio 31enne vittima giorni addietro di un infortunio sul lavoro in un’impresa di norcineria dell’umbertidese. Si tratta di un lavoratore interinale di origini peruviane residente a Umbertide con un regolare permesso di soggiorno che stava lavorando in una nota azienda di gastronomia e norcineria. L'uomo era impegnato in alcune operazioni a una macchina insaccatrice per i salumi. Per cause in fase tuttora di accertamento, è finito negli ingranaggi deputati al trasporto delle carni. Subito soccorso dai colleghi di lavoro, il 31enne è stato portato d’urgenza all’ospedale di Perugia, che lo ha accolto presso l’osservatorio della breve intensiva al Pronto soccorso del S. Maria della Misericordia. Lì i sanitari hanno accertato che non c’era stata frattura del bacino mentre era presente una forte compressione ad addome e bacino, senza fratture. La prognosi stabilita si è limitata dunque a una decina di giorni. I Carabinieri della Stazione di Umbertide si sono occupati dei rilievi relativi all’incidente assieme ai tecnici della Usl Umbria 1.