Lutto a Città di Castello per il tragico incidente sulla E45


Città di Castello piange la tragica scomparsa di Maria Pigliapoco (78 anni) e di Maria Grazia Massi di 76 anni, entrambe tifernati, rimaste uccise nell'incidente di domenica scorsa sulla E45 fra Sansepolcro e  Madonnuccia.

Le due donne viaggiavano su una Citroen «Bx» vecchio modello guidato dall’85enne Natale Colombo e marito della Pigliapoco, Nel pomeriggio domenicale verso le 16 il tragico schianto contro il new jersey della superstrada.

L’uomo è tuttora ricoverato in gravissime condizioni all'ospedale «Le Scotte» di Siena in rianimazione. La coppia ha tre figli, uno dei quali, Roberto Colombo, è attuale consigliere comunale di «Castello Cambia» ed è stato candidato a sindaco alle recenti elezioni amministrative per la stessa formazione. Maria Grazia Massi, invece, era iscritta all'Unitre, associazione in cui era molto attiva.

Le salme delle due donne si trovano tuttora all'ospedale di Sansepolcro, dove il medico legale ha effettuato una ricognizione cadaverica.

Le famiglie attendono ora il nulla osta da parte del magistrato che segue le indagini, il pm aretino dott. Angela Masiello per poter celebrare le esequie.