Progetto Valtiberina e la tutela da rischio sismico. AL VIA I LAVORI PER L’APERTURA DEI BANDI AGEVOLATI


A Sansepolcro nella sede dell’Associazione Progetto Valtiberina si è tenuta l’apertura dei lavori per la realizzazione di bandi agevolati per la messa in sicurezza sismica di edifici pubblici e privati. L’Associazione Progetto Valtiberina tramite il gruppo di lavoro sulla tutela del territorio da rischio sismico è riuscita a far incontrare sei rappresentanti dei comuni della valtiberina su sette (mancava soltanto Monterchi, che i promotori sperano parteciperà al prossimo incontro), le associazioni di categoria (Confartigianato, Cna, Ance, Confindustria) e gli istituti di credito (Banca credito Cooperativo Anghiari e Stia, Monte dei Paschi di Siena e Cassa di Risparmio di Firenze). Lo scopo dell’incontro era quello di migliorare la qualità e il grado di sicurezza degli edifici del territorio tramite l’azione congiunta degli attori di cui sopra. Si sono trovati tutti d’accordo circa la necessità di realizzazione di un simile progetto non solamente esprimendosi a parole ma volendo agire in tempi brevi, sposando così lo stile dell’associazione. Le direttrici fondamentali del progetto sono snellimento della burocrazia, facilitazione dell’accesso alle normative vigenti in vigore negli sgravi fiscali, creazione di microcrediti e un supporto molto importante da parte di professionisti, imprenditori, artigiani e industriali impegnati nei settori di riferimento. C’è adesso la collaborazione di tutti assieme all’impegno di partecipare al prossimo incontro, che si terrà il 13 aprile, per la pianificazione concreta, punto per punto, del protocollo d’intesa sui bandi.