Unione dei Comuni unanime su autonomia distretto sociosanitario della Valtiberina Toscana


Volontà unanime per il mantenimento dell'autonomia del distretto socio-sanitario di zona della Valtiberina Toscana, alla luce della riforma emanata dalla Regione Toscana e dello status geografico che acuisce la marginalità di questo comprensorio. Così si è espressa nell’ultima riunione l'Unione dei Comuni con un documento approvato da tutti i consiglieri. L’organismo sovracomunale non ha posto condizioni alternative; la presa di posizione fa seguito alla richiesta ufficiale del vicepresidente Alberto Santucci agli assessori regionali Vincenzo Ceccarelli e Federica Fratoni e allo stesso governatore della Regione, Enrico Rossi, per la conferma dell'autonomia, ma in via subordinata anche per un accorpamento con il Casentino e non con Arezzo, perché ciò avrebbe allontanato ancora di più la Valtiberina dai centri decisionali. Ora si attendono le risposte dagli amministratori della Regione Toscana.