APERTURA STAGIONALE DEL MOTO CLUB BAGLIONI AL CROSSODROMO LA TROGNA


I campioni delle tre e quattroruote a Città di Castello per la gara di apertura stagionale del “Moto Club Baglioni”, il prossimo fine settimana, sabato 12 e domenica 13 marzo, con la novità assoluta della prima prova del Campionato Italiano Sidecarcross e Quad cross. Complessivamente prenderanno parte alla manifestazione sportiva nelle diverse categorie, circa 14 equipaggi di sidecarcross e 80 di quad cross. Il sidecarcross è una specialità del fuoristrada che ha avuto il suo massimo splendore, in Italia, negli anni settanta. Dopo aver riscosso molto successo, nel 91’ i campionati si sono interrotti: da circa sette/otto anni a questa parte sono ricominciate le gare ufficiali di questo sport. La scelta organizzativa di questo evento, a Città di Castello presso il circuito “Ceccarini” in località “La Trogna”, giunge dopo l’eccellente risultato conseguito lo scorso ottobre al trofeo delle Nazioni svoltosi in Germania, dai rappresentanti della squadra italiana, tra cui l’equipaggio tifernate, la “coppia” Bernardini, il padre Luca e il figlio Marco, che hanno conquistato un ottimo piazzamento nel “sidecarcross” specialità nella quale i paesi nordici da sempre la fanno da padrone. Oltre ai “funambolici” Bernardini, che cercheranno in tutti i modi di ben figurare sul circuito di casa, scenderanno in pista altri due equipaggi umbri: Maurizio Mattoni, pilota coriaceo e di grande esperienza la cui particolarità è di avere quale passeggero una esile e dolcissima ragazza, Giada Corsini, di Pistrino, che non appena indossa gli abiti di gara si trasforma in una grintosissima atleta e infine il binomio, Andrea Mattoni e Alessandro Gualatrucci, due giovani della zona del Trasimeno, cresciuti all’ombra di Pietro Lasagna di Magione, che per anni ha dominato le scene del sidecarcross vincendo numerosi titoli italiani. “L’altra disciplina che sarà protagonista il 12 e 13 marzo al crossdromo “Giuseppe Ceccarini” di Città di Castello è il quadcross – precisa Ezio Forni del comitato organizzatore - tipo di veicolo che pur avendo quattroruote ha origini motociclistiche ed una popolarità in rapida crescita negli anni. Dunque questo evento sportivo è sicuramente carico di interessi e di curiosità per i particolari mezzi che si produrranno in evoluzioni acrobatiche sul circuito di Città di Castello e per la partecipazione di numerosi atleti umbri che saranno in lotta per conquistare un risultato di rilievo.” Anche l’assessorato allo Sport sottolinea l’importanza di un evento che “richiamerà a Città di Castello tanti addetti ai lavori, appassionati e curiosi di vedere all’opera questi acrobati delle due e quattroruote cimentarsi in evoluzioni spettacolari in uno dei migliori impianti a livello nazionale riconosciuto nel tempo da federazioni e tecnici del settore”. Per informazioni: fornie@libero.it.