PRESENTATO IL TORNEO DEI RECORD: A SANSEPOLCRO I BIG DEL CALCIO NAZIONALE


Una festa per lo sport, una festa per il calcio: alla fine ha vinto Sansepolcro. Si alza il sipario sul Torneo di Calcio Giovanile “Città di Sansepolcro”: presentata ieri sera nelle suggestive sale del Borgo Palace Hotel l’edizione numero ventisei, in programma allo stadio Buitoni dal 19 aprile al 19 giugno. Numeri alla mano: 39 società iscritte provenienti da tre differenti Regioni, 158 squadre il tutto per oltre 300 incontri spalmati in due mesi. Una sola parola: l’edizione 2016 è quella dei record. La serata è comunque stata preceduta da un interessante workshop dal titolo “Non è solo un gioco: il calcio spiegato da chi ci mette il cuore” a cui hanno preso parte i “big” del calcio nazionale. Presente anche l’arbitro internazionale Nicola Rizzoli il quale ha ricevuto il premio “La Clessidra”, ma proprio da Sansepolcro è stato annunciato quasi in anteprima che sarà l’arbitro italiano designato per gli Europei 2016 in Francia. Stesso premio assegnato anche a Damiano Tommasi, presidente dell’Associazione Italiana Calciatori il quale ha sottolineato più volte che il calcio è passione, seppure spesso i calciatori se lo dimenticano: ha puntato il dito anche sul fenomeno del calcioscommesse, poiché è una grande sconfitta per questo sport e tutti si devono opporre. “La Clessidra alla Carriera” è stata invece assegnata a uno dei pilastri del calcio italiano, Luigi Simoni: “Vado ancora a star male per il mio calcio: è vita”. Da sempre il calcio è giudicato lo sport più bello al mondo e in molti si sono commossi a Sansepolcro quando è stato proiettato il video di Arturo Mariani: il giovane nato senza una gamba che è comunque riuscito a coronare il suo sogno, quello di giocare a calcio. Un lungo applauso, oseremo dire lunghissimo strappato da qualche occhio lucido in sala: a lui un premio speciale per essere senza dubbio un esempio per tutti. Sansepolcro è da sempre un punto di riferimento per il settore giovanile e tantissimi sono i giocatori professionisti, che tuttora militato nelle massime serie, che hanno calpestato il terreno del Buitoni in occasione del torneo. Ogni anno viene assegnato anche il premio “la Leva Calcistica della classe ‘97” che è finito nelle mani di Simone Minelli – calciatore della Fiorentina – il quale ha già esordino in Europa League con la prima squadra. Volto noto della Rai e prima donna ad apparire stabilmente nei collegamenti di 90° minuto, da settembre è la responsabile del team di Rai Sport in occasione di amichevoli e partite ufficiale della Nazionale di Calcio Italia: il premio giornalistico “Piero della Francesca” è stata assegnato a Donatella Scarnati. Riconoscimenti anche ai giornalisti Massimo Boccucci e Ugo Russo, anche lui volto noto Rai; ad Augusto Gentilini, selezionatore della Rappresentativa di Serie D; a Luigi Barbiero, capo delegazione del comitato interregionale e infine al presidente dell’Associazione Italiana Arbitri, l’aretino Marcello Nicchi. Una vera e autentica serata di spessore organizzata nei minimi dettagli dallo staff dell’Area Comunicazione della Vivi Altotevere Sansepolcro.